1. WhatsApp

Come risultare invisibili su WhatsApp

Ad utilizzare WhatsApp, sono ormai la maggior parte degli utenti in possesso di uno smartphone. Se in un primo momento questo nuovo modo di comunicare aveva fatto breccia solamente fra i più giovani, con il passare del tempo, anche chi inizia ad “avere i capelli bianchi” si è convertito all’applicazione di messaggistica istantanea. I motivi sono facili da ricercare: la comunicazione è diventata pressoché istantanea ed a costo zero, visto che per utilizzare WhatsApp è sufficiente avere a disposizione un piano dati.

L’estrema diffusione di questo servizio, però, ha portato con sé anche diverse scocciature, in quanto è possibile essere contattati a qualsiasi ora del giorno o della notte. Certo, potresti sempre spegnere il tuo smartphone o mettere la modalità aereo, ma sono sicuro che difficilmente vorrai agire in questi termini. Se invece vuoi sapere come risultare invisibili su WhatsApp, oggi sei capitato nel posto giusto. Nei procedimenti che seguono, infatti, ti dirò tutto quello che devi sapere a riguardo di questo argomento. Fai attenzione però: le procedure descritte sono pubblicate senza garanzie ed a titolo puramente informativo, dunque sarai l’unico responsabile delle tue azioni.

Indice

Cosa significa rimanere anonimi su WhatsApp

come risultare invisibili su WhatsApp

Hai mai provato un senso di profondo disagio rispetto alle decine di messaggi WhatsApp che magari ti arrivano contemporaneamente e che non puoi fermare? Bene, devi sapere che si tratta di un sentimento comune. L’applicazione di messaggistica istantanea infatti, oltre a portare dei benefici ormai assodati, ti rende reperibile 24 ore su 24. Questo significa che, se sei online, chiunque può vederlo.

Rimanere anonimi su WhatsApp quindi, sta diventando un diritto anelato da tantissimi utenti. Cosa significa però questa semplice frase? Risultare invisibili su WhatsApp vuol dire non essere costantemente sotto controllo dai fanatici delle spunte blu o degli orari di accesso. Ci sono poi persone che attivano addirittura la notifica del contatto online WhatsApp, risultando così perennemente informati sui tuoi “movimenti digitali”.

Se non vuoi continuare a subire queste continue vessazioni, oggi ti do la possibilità di porre fine a tutto questo. Continua a leggere per scoprire come fare.

Si può rimanere invisibili su WhatsApp?

Questa è un’altra di quelle domande che molti utenti come te mi pongono regolarmente. Dal punto di vista degli accessi, la risposta è , anche se al momento non c’è una procedura ufficiale facilmente attivabile. Di questo però non devi preoccuparti, perché penserò io a mostrarti come fare.

Dal punto di vista pratico, invece, il discorso è leggermente più complicato. Rimanere invisibili su WhatsApp per sempre, porterebbe infatti a dei sospetti, sia da parte degli altri utenti che del servizio stesso. Non mi sorprenderebbe infatti se, dopo un lungo periodo offline, ma con contenuti inviati regolarmente, il tuo account venisse bannato.

Diciamo quindi che risulta molto più utile “ritagliarsi delle comfort zone giornaliere”, ovvero delle ore libere, dove non si vuol essere scocciati da nessuno. Ricordati infatti che, anche se le chat di WhatsApp sono protette con la crittografia end-to-end, questo non significa che siano anonime.

Insomma, usando WhatsApp, la tua identità ed alcune delle tue informazioni sensibili potrebbero rimanere allo scoperto. Per ricondurti a questo argomento, ti consiglio di leggere il mio approfondimento correlato alle app per chat segrete, che sono sicuro troverai molto interessante.

App per rimanere invisibili su WhatsApp

Come ti ho detto poco fa, l’applicazione ufficiale del servizio porta con sé dei seri limiti se hai intenzione di restare in incognito. A questo proposito, però, degli sviluppatori terzi hanno realizzato dei fork (delle versioni alternative) con tantissime funzioni aggiuntive. Lascia quindi che ti presenti le migliori app per risultare invisibili su WhatsApp.

GBWhatsApp (Android)

come risultare invisibili su WhatsApp GBWhatsApp Android

Hai mai sentito parlare di GBWhatsApp? Si tratta di un’applicazione per Android che circola in rete ormai da diverso tempo e che consente di utilizzare tantissime funzioni extra per la celebre app di messaggistica istantanea.

Fra le funzioni più amate dagli utenti che la utilizzano quotidianamente, puoi sicuramente trovare i temi personalizzati, che consentono di cambiare radicalmente l’interfaccia grafica dell’applicazione. Ci sono ovviamente anche le opzioni per nascondersi nella chat di WhatsApp, che trovi nella sezione “Privacy”.

Utilizzandole, avrai la possibilità di controllare le conversazioni WhatsApp ad insaputa degli altri utenti, quindi offline. Di fatto, disabiliterai i seguenti sistemi di controllo: spunte blu, scritta online e orario di accesso. A differenza dell’applicazione ufficiale, inoltre, questo avverrà senza che tu sia costretto a subire la stessa sorte nei confronti dei tuoi contatti.

Per installare GBWhatsApp, dovrai per prima cosa abilitare le “origini sconosciute” sul tuo smartphone Android. Per farlo, ti basterà aprire le Impostazioni e, sotto la scheda Sicurezza, attivare la voce Origini sconosciute. In questo modo, avrai la possibilità di installare anche le applicazioni non provenienti dal Play Store e in formato APK.

A questo punto, non ti rimane che cercare sul web con la chiave “GBWhatsApp APK” e procedere al download ed all’installazione del file .apk sul tuo cellulare. In ogni caso, non dimenticarti di eseguire un backup delle chat WhatsApp, in modo da averle sempre a disposizione anche in caso di inconvenienti. Inoltre, questo ti sarà utile per ritrovare i messaggi su GBWhatsApp.

Per ultimo, voglio ricordarti che questa applicazione porta con sé il rischio di sospensione del tuo account WhatsApp. Certo, si tratta di un’eventualità abbastanza remota, ma comunque possibile.

Watusi (iOS)

come risultare invisibili su WhatsApp Watusi iOS

Allo stesso modo, anche per iOS esiste un’applicazione che permette di rimanere occultati su WhatsApp. Watusi è infatti una mod della famosa app di messaggistica che, come GBWhatsApp, mantiene il core dell’applicazione, aggiungendo però una serie di funzionalità uniche.

Tra le più interessanti, almeno in questo caso, troviamo quelle che rientrano nella sezione “Privacy”. Con Watusi, potrai infatti:

  • Congelare l’ultimo accesso
  • Rimuovere le ricevute di lettura
  • Disattivare le ricevute di recapito
  • Disabilitare il badge “Sta scrivendo…”
  • Modificare la privacy dei contatti

In questo modo, si potrà risultare invisibili su WhatsApp senza troppe fatiche. L’unica pecca di Watusi, è che per essere installata necessita del jailbreak, ovvero della procedura di sblocco del sistema operativo iOS. Se rientri già in questa categoria di utenti, non ti resta che visitare il sito del tweak per reperire tutte le informazioni necessarie per l’installazione.

Se invece non avessi un iPhone jailbroken, non disperare. Nei prossimi paragrafi, ho preparato delle soluzioni “meno invasive”, che ti permetteranno comunque di apparire offline usando l’app ufficiale (sebbene in modo più difficoltoso).

App che clonano i messaggi WhatsApp

Come ti ho anticipato, esistono delle applicazioni che non sostituiscono WhatsApp, ma ci “lavorano insieme”, andando a creare delle alternative davvero interessanti. Nei prossimi paragrafi, vedrai che essere invisibile su WhatsApp senza root o jailbreak, non è poi così difficile. Basterà infatti clonare i messaggi in entrata.

Unseen per Android

come risultare invisibili su WhatsApp Unseen

WhatsApp Unseen è un’applicazione Android realizzata proprio dopo l’introduzione delle spunte blu da parte del servizio di messaggistica istantanea. Il funzionamento di questa app è abbastanza semplice da capire: una volta installata, Unseen intercetta i messaggi di WhatsApp e li clona, dandoti la possibilità di leggerli senza entrare nella chat originale. In questo modo, anche se visualizzate, le conversazioni non restituiranno nessun indicatore di lettura al contatto con il quale si sta messaggiando.

Con questa app per spiare WhatsApp, è possibile dunque:

  • Visualizzare i messaggi di qualsiasi chat in modo anonimo
  • Guardare i contenuti multimediali (foto, video e GIF) in incognito
  • Ascoltare le note vocali di nascosto

Il bello di Unseen, peraltro, è che si tratta di un’applicazione completamente gratuita. Se hai intenzione di provarla, ti basterà collegarti a questo link del Play Store.

Assistente personale Siri

come risultare invisibili su WhatsApp assistente personale Siri

Rispetto ad Android, lo schema del sistema operativo iOS rende meno semplice l’interazione con applicazioni di terze parti, anche per le stringenti policy di App Store. La soluzione migliore, in questo caso, sarebbe quella di utilizzare Watusi, che però, come hai visto, richiede il jailbreak.

In alternativa, esiste una soluzione davvero ingegnosa, che ti permetterà comunque di leggere i messaggi WhatsApp senza essere scoperto. Potresti usare l’assistente virtuale Siri per ascoltare i messaggi WhatsApp in entrata senza inviare la notifica di visualizzazione. Subito dopo aver sbloccato lo schermo, ti basterebbe lanciare Siri e pronunciare il comando “Leggi i messaggi WhatsApp”.

In questa maniera, anche se ascolterai le conversazioni che ancora non hai letto, gli utenti interessati non ti scopriranno online.

Altri metodi per essere invisibili su WhatsApp

come risultare invisibili su WhatsApp impostazioni di privacy

Non ti bastano i metodi che ti ho mostrato per risultare invisibile su WhatsApp o li trovi poco adatti in rapporto alle tue capacità? Niente paura. In questa parte della guida, ti darò altri suggerimenti, con i quali potrai comunque portare a compimento il tuo lavoro.

Disattivazione orario dell’ultimo accesso

Se vuoi disattivare l’ultimo accesso su WhatsApp senza utilizzare soluzioni complicate, ora ti mostrerò come farlo usando l’applicazione ufficiale. In questo caso, però, ricorda sempre che se attivassi questa opzione, non saresti più in grado di vedere l’ultimo accesso degli altri utenti.

Ciò premesso, procedi entrando nella sezione Privacy dell’applicazione, scegli Ultimo accesso e impostalo su I miei contatti o su Nessuno (in base alle tue esigenze). Se hai bisogno di maggiori approfondimenti, segui la guida per nascondere l’orario di ultimo accesso WhatsApp che ho già scritto.

Lettura dalle notifiche e doppia spunta blu

Allo stesso modo, se vuoi evitare che ai tuoi contatti compaia la notifica di messaggio letto, puoi agire sulle impostazioni di privacy, esattamente come ti ho descritto nel paragrafo precedente. Una volta che avrai di fronte le opzioni, però, dovrai disattivare quella denominata “Conferme di lettura”, spostando verso sinistra l’interruttore corrispondente. Per approfondire, leggi il tutorial su come nascondere la doppia spunta blu di WhatsApp.

Come altra soluzione, potresti optare per la visualizzazione dei messaggi dalle notifiche. Ti basterebbe espandere l’avvertenza senza entrare nell’app per consultare i nuovi messaggi senza aggiornare ultimo accesso e conferme di lettura. Per non far apparire mai quest’ultima, ti basterebbe rispondere dagli alert (così facendo, su molti telefoni, la doppia spunta blu non viene visualizzata dall’altro contatto).

Uso di altre app di messaggistica

Se le “limitazioni alla tua libertà” imposte da WhatsApp proprio non ti piacessero, potresti pensare di utilizzare altre app di messaggistica istantanea. In questi ultimi anni, per esempio, sta riscuotendo molto successo Telegram, che offre le stesse funzioni di base, ma punta molto sulla sicurezza.

Questa applicazione, realizzata da uno sviluppatore russo, offre fra le altre cose anche le chat che si autodistruggono. Per utilizzarle, ti basterà impostare il timer nella chat. Così facendo, ogni volta che invierai un contenuto, questo verrà cancellato automaticamente dallo smartphone del tuo interlocutore dopo il periodo di tempo prefissato.

È anche vero, però, che utilizzare Telegram solo per questo, sarebbe alquanto riduttivo. Pertanto, se vuoi approfondire l’argomento, ti consiglio di dare un’occhiata alla guida per chattare su Telegram. Se invece ti ho già convinto, per scaricare l’applicazione ufficiale di Telegram, ti basterà raggiungere la pagina dedicata su App Store (iOS) o su Google Play Store (Android).

Come essere invisibili su WhatsApp Web

come risultare invisibili su WhatsApp estensione WAIncognito

Utilizzi quotidianamente WhatsApp Web? Allora devi sapere che anche su PC, utilizzando uno stratagemma davvero semplice ma efficace, potresti mostrarti invisibile agli altri utenti.

Per procedere, una volta ricevuto il messaggio, potresti disattivare la connessione Internet (Wi-Fi, LAN e rete mobile 3G/4G/4.5G) e leggere il messaggio in arrivo. Tuttavia, non appena torneresti online, la conferma di lettura verrebbe subito inviata alla controparte. Perciò, questo metodo è un po’ rischioso.

Se non vuoi che questo accada, ti basterebbe utilizzare il browser Chrome (tutte le versioni, comprese le Beta, Canary e Chromium) su qualsiasi sistema operativo per computer supportato, quindi Windows, macOS e Ubuntu/Linux. Dopo di che, potresti installare l’estensione WAIncognito, che al momento trovi a questo indirizzo del Chrome Web Store.

Dopo aver installato l’add-on gratuito, configuralo come necessario e poi recati su WhatsApp Web. D’ora in avanti, non appena arriverà un messaggio, potrai guardarlo in completo anonimato, senza che la controparte si accorga di nulla. Ovviamente, questo metodo non funziona con WhatsApp Desktop (quindi con le app per Windows 10 e macOS).

Come rendere invisibile WhatsApp

come risultare invisibili su WhatsApp password applicazione

Il tuo scopo è quello di non farti scoprire su WhatsApp da chi prende in mano il tuo smartphone? Sappi che non sei l’unico che cerca di nascondere l’applicazione dalla tua home o dall’app drawer.

Per fare ciò, avrai bisogno di un servizio che ti permetta di eliminare l’icona, senza però effettuare la disinstallazione. Su Android, esistono diversi launcher ed app di terze parti che permettono sia di rendere invisibili le app, come ad esempio i Vault (cerca questa parola sul Play Store).

Su iOS, invece, serve solitamente il jailbreak per raggiungere questo obiettivo. In alternativa, si potrebbero creare delle cartelle nidificate, ovvero delle cartelle dentro altre cartelle, ed inserire al loro interno l’icona dell’applicazione. Basterebbe nominare la cartella differentemente per non farsi scoprire.

A dire il vero, però, sarebbe meglio mettere la password a WhatsApp. Ormai tutti hanno WhatsApp, e non disporre di questa applicazione sul telefono, è praticamente impossibile. Dunque, la soluzione più proficua potrebbe essere quella di sbloccare l’accesso alle conversazioni con un sistema di autenticazione biometrica (impronta digitale o riconoscimento facciale).

Come rendere invisibili i contatti WhatsApp

Un’altra mossa che potrebbe tornarti davvero molto utile, è quella di rendere invisibili i contatti WhatsApp. In questo modo, infatti, potresti celare la reale identità di una persona non facendola comparire con il nome vero nelle conversazioni.

Il primo escamotage è anche il più semplice da utilizzare. Questa metodica consiste nell’utilizzare un nome finto, in modo da non destare sospetti se qualcuno utilizza il tuo smartphone. Attenzione però: in questo caso, potresti essere tradito dall’immagine del profilo. Chiedi quindi al contatto di cambiarla, in modo da non crearti problemi.

Purtroppo, nel momento in cui sto scrivendo questo guida, non esistono applicazioni che permettono di rendere invisibili i contatti WhatsApp. Questo perché la rubrica del telefono è sincronizzata direttamente con quella di WhatsApp. Per maggiori dettagli ed eventuali aggiornamenti, oltre a questo tutorial, potresti controllare la guida per nascondere i contatti WhatsApp che ho già pubblicato.

Come rendere invisibili i messaggi WhatsApp

Molto più semplice, invece, è rendere invisibili i messaggi WhatsApp. In questo caso, infatti, hai a disposizione diverse soluzioni, che ti permettono di non far vedere nella lista delle conversazioni attive quelle che vuoi tenere segrete.

Il primo metodo che puoi utilizzare, è quello di archiviare le conversazioni WhatsApp. Così facendo, faresti sparire il contatto dalla schermata principale senza cancellare la chat. Ricordati comunque che dovresti anche bloccare questa persona temporaneamente. In alternativa, dovresti dire ad essa di non cercarti in “momenti scomodi”. Altrimenti, la chat verrebbe riportata in automatico nella lista principale.

Come altra scelta, potresti configurare l’accesso a WhatsApp tramite codice di sicurezza. Un PIN potrebbe salvare la tua privacy, ma anche far credere ad altri che nascondi qualcosa.

Infine, se ancora non l’avessi fatto, potresti utilizzare i metodi di accesso dello smartphone per schermare ulteriormente i tuoi dati sensibili (quindi non solo le chat di WhatsApp). Utilizzando una password, una sequenza o l’impronta digitale per sbloccare il tuo dispositivo, innalzeresti di gran lunga la soglia di sicurezza.

Pubblicità