Come installare Windows 11: passaggi da seguire

()

Nei capitoli successivi, infatti, ti spiegherò nel dettaglio tutte le procedure che permettono di installare Windows 11. Si hai capito bene, ho scritto “procedure“, poiché esistono vari modi per installare il nuovo sistema operativo di casa Microsoft.

Ma non devi assolutamente preoccuparti, tutte le procedure che sto per mostrarti sono piuttosto semplici, quindi non occorre essere un “mago del computer” per riuscire a completarle con successo.

Inoltre, nei paragrafi che seguono troverai tutte le guide spiegate passo, passo, di conseguenza sono sicuro che non potrai commettere nessun tipo di errore.

Adesso, dopo questa lunga premessa, possiamo finalmente passare alla parte pratica e vedere come installare Windows 11 sul tuo PC. Quindi, munisciti di un po’ di pazienza e leggi attentamente tutto l’articolo.

Installazione di Windows 11

Dopo esserti accertato che il tuo PC rispetti i requisiti minimi, puoi passare all’installazione di Windows 11. Tuttavia, prima di vedere come installare Windows 11 è importante fare un’ultimissima premessa. Per utilizzare Windows 11 e sfruttare a pieno tutte le potenzialità e le funzionalità del sistema operativo dovrai essere in possesso di una licenza originale.

Se già disponi di una Product Key originale per Windows 10, potrai installare gratuitamente Windows 11 non appena sarà disponibile l’aggiornamento su Windows Update, in caso contrario, sarà necessario acquistare una licenza.

Se non hai ancora acquistato la licenza, per comprare Windows 11 hai diverse possibilità: puoi effettuare l’acquisto tramite lo Store Microsoft, in un negozio fisico o su un qualsiasi e-commerce, come ad esempio Amazon o eBay.

Purtroppo però, le licenze hanno un prezzo che parte dalle 150 euro circa, quindi se ritieni che il costo sia molto elevato, ti consiglio di acquistare una licenza ESD. Se non conosci questa tipologia di licenza, ti suggerisco di approfondire nell’articolo “Che cosa sono le licenze ESD“.

Come installarlo da Windows Update

Sarai sicuramente contento di sapere che adesso possiamo finalmente passare alla parte più interessante dell’articolo e vedere come effettuare l’installazione dell’OS di Microsoft.

Come accennato in precedenza, se già disponi di una copia di Windows 10 originale e desideri installare l’ultima versione di Windows sul tuo PC attuale, puoi eseguire l’aggiornamento da 10 a 11 gratuitamente utilizzando Windows Update.

Microsoft spiega che tutti gli utenti che dispongo dei requisiti necessari per l’installazione di Windows 11, riceveranno l’aggiornamento entro la prima metà del 2022. Per verificare se l’aggiornamento è disponibile la procedura da effettuare è la seguente:

  • Accedi alle “Impostazioni” di Windows, per farlo premi da tastiera WIN + I;
  • Fai clic sulla voce “Aggiornamento e sicurezza”;
  • Dal menu laterale sinistro seleziona la voce “Windows Update”;
  • Clicca sulla voce “Verifica disponibilità aggiornamenti”.

Se l’aggiornamento non è ancora disponibile e non hai voglia di attendere, puoi effettuare l’installazione manualmente, ti spiego tutte le procedure nei capitoli successivi.

Come installarlo dal sito di Microsoft

Se non sei riuscito ad effettuare l’aggiornamento o se quest’ultimo non è ancora disponibile sul tuo PC, puoi effettuare l’installazione manualmente dal sito ufficiale di Microsoft. Se anche queste procedure non dovessero funzionare o se il tuo PC non rispetta i requisiti minimi richiesti, leggi l’ultimo capitolo di quest’articolo per scoprire come installare Windows su PC non compatibili.

Il sito ufficiale di Microsoft permette l’installazione di Windows 11 in tre modi diversi:

  • Assistente per l’installazione di Windows 11;
  • Creazione di supporti per l’installazione;
  • Download file ISO di Windows 11;

Vediamoli tutte e tre nel dettaglio.

Assistente per l’installazione di Windows 11

La procedura effettuata tramite l’Assistente per l’installazione di Windows 11 è indicata per gli utenti che desiderano effettuare l’update da Windows 10 a Windows 11. Quindi in questo caso effettuerai l’installazione senza perdere file, dati e impostazioni salvati sul tuo attuale PC.

Per completare la procedura con successo dovrai disporre di una licenza per Windows 10, il sistema operativo attuale dovrà essere aggiornato alla versione 2004 o successiva ed il PC dovrà disporre dei requisiti hardware necessari per l’installazione di Windows 11.

Ecco i passaggi da effettuare:

  • Accedi a questa pagina;
  • Fai clic sul pulsante “Scarica ora” presente sotto la voce “Assistente per l’installazione di Windows 11”;
assistente per l'installazione di windows 11
  • Terminato il download del file, fai doppio clic su quest’ultimo per avviare l’applicazione;
  • Clicca sul pulsante “Accetta e installa” presente in basso a destra;
installare windows 11 con assistente per l'installazione
  • Attendi che lo strumento sia pronto, quindi fai clic sul pulsante “Riavvia ora”;

A questo punto si avvierà l’installazione vera e propria del nuovo sistema operativo. L’intera operazione è del tutto automatica e richiederà un lasso di tempo più o meno lungo. Durante l’installazione il computer si riavvierà automaticamente più volte, è importante non spegnere il PC sino al completamente dell’installazione.

Creazione di supporti per l’installazione di Windows 11

Se desideri effettuare un’installazione pulita di Windows 11 o installare il sistema operativo su un altro PC, la cosa migliore da fare è quella di creare un supporto (chiavetta USB o DVD) per l’installazione.

Anche in questo caso, per completare la procedura con successo il computer dovrà rispettare i requisiti minimi richiesti da Microsoft e successivamente dovrai disporre di una Product Key valida per attivare Windows 11.

Ecco come procedere:

  • Accedi a questa pagina;
  • Clicca sul pulsante “Scarica ora” presente sotto la voce “Creazione di supporti di installazione di Windows 11”;
  • Dopo aver completato il download, fai doppio clic sul file appena scaricato per avviare lo strumento;
  • Nella prima schermata, clicca sul pulsante “Accetta” presente in basso a destra;
  • Al termine delle operazioni preliminari, seleziona la lingua o in alternativa metti il segno di spunta accanto alla voce “Usa le opzioni consigliate per questo PC”, quindi clicca sul pulsante “Avanti”;

A questo punto hai due possibilità:

Per creare un’unità USB avviabile con Windows 11, collega al PC una chiavetta USB vuota e con una capacità minima di 8 GB, successivamente seleziona l’opzione “Unità flash USB” e fai clic su “Avanti”.

supporto unità flash SUB windows 11

Nella schermata successiva, seleziona la chiavetta USB e clicca nuovamente su “Avanti”.

scelta chiavetta USB windows 11

Se invece desideri scaricare un file ISO da masterizzare successivamente in un DVD, seleziona l’opzione “File ISO” e fai clic sul pulsante “Avanti”, scegli una cartella in cui salvare il file ed infine clicca sul tasto “Salva”.

download file iso windows 11

Dopo aver terminato il download, puoi procedere con la masterizzazione, per effettuare quest’ultima in modo semplice e rapido procedi come segue:

  • Inserisci nel masterizzatore un DVD vergine;
  • Individua il file ISO che hai appena scaricato e fai clic con il tasto destro su quest’ultimo;
  • Dal menu contestuale seleziona la voce “Masterizza immagine disco”;
  • Seleziona l’unità da utilizzare per masterizzare il DVD, quindi clicca sul pulsante masterizza.

In alternativa, puoi masterizzare il DVD utilizzando un software di terze parti, in questo caso ti consiglio di provare ImgBurn dove potrai scaricare gratuitamente il software.

Adesso puoi passare all’installazione vera e propria del sistema operativo. La procedura che sto per mostrarti ti permetterà di effettuare un’installazione pulita del sistema operativo, vale a dire che tutti i file presenti all’interno dell’hard disk verranno definitivamente cancellati.

Quindi, se all’interno del disco sono presenti file e documenti importanti, prima di proseguire ti suggerisco di effettuare un backup. Ecco i passaggi da effettuare:

  • Il primo passaggio da effettuare consiste nella modifica dell’ordine d’avvio. Il PC normalmente si avvia caricando i file dal disco rigido primario, per effettuare l’installazione tramite supporto esterno, dovrai quindi modificare quest’impostazione, per farlo dovrai accedere al menu di avvio di UEFI o alle impostazioni del BIOS.

    Generalmente questa operazione si effettua premendo un tasto (F2, F12, CANC o ESC) subito dopo l’accensione del PC. Tuttavia, la procedura varia in base alla scheda madre presente sul tuo computer, di conseguenza ti consiglio di leggere il manuale che hai trovato all’interno della scatola della scheda madre o in alternativa cercare la guida in PDF sul sito ufficiale del produttore;
  • Dopo aver modificato l’ordine del boot, si avvierà l’installazione, nella prima schermata, seleziona la lingua e fai clic su “Avanti”;
  • Fai clic sul pulsante “Installa”;
  • Digita la Product Key e fai clic sul pulsante “Avanti”, se non hai a portata di mano la Product Key, puoi attivare successivamente Windows 11, per farlo, fai clic sulla voce “Non ho un codice Product Key”;
  • Seleziona l’edizione del sistema operativo che desideri installare, quindi fai ancora clic su “Avanti”;
  • Metti il segno di spunta accanto alla voce “Accetto le condizioni di licenza Software Microsoft” e poi clicca su “Avanti”;
  • Fai clic sull’opzione “Personalizzata”;
  • Clicca sull’unità in cui desideri installare Windows 11 e puoi fai clic sulla voce “Elimina”;
dove installare windows 11
  • Clicca sulla voce “Nuovo” e poi fai clic sul pulsante “Avanti”;

Adesso dovrai attendere il termine dell’installazione. Il tempo necessario varia in base alle prestazioni fornite dall’hardware del tuo PC. Una volta completata l’installazione, il PC si riavvierà automatica ed inizierà la procedura guidata di configurazione. Non ti resta quindi che scegliere le opzioni ed il gioco è fatto! Al termine della configurazione, ricorda di rimuovere il supporto d’istallazione ed eventualmente modificare nuovamente l’ordine di avvio dal menu UEFI o dalle impostazioni del BIOS.

Installare Windows 11 direttamente dal file ISO

Il file ISO di Windows 11, può essere scaricato con la procedura vista in precedenza o direttamente dal sito della Microsoft, per fare ciò la procedura da effettuare è la seguente:

  • Collegati a questa pagina;
  • Clicca sul menu a tendina “Seleziona il download”, presente sotto la voce “Download dell’immagine del disco (ISO) di Windows 11”;
  • Seleziona la voce “Windows 11” e poi fai clic sul pulsante “Scarica”;
download-file-iso-di-windows-11
  • Dal menu a tendina presente sotto la voce “Seleziona la lingua del prodotto”, fai clic sul pulsante “Conferma”;
  • Clicca sul pulsante “64-bit Download” presente sollo la voce “Windows 11 Italiano”, per scaricare il file ISO del sistema operativo.

Dopo aver scaricato il file ISO puoi installare Windows 11 masterizzando quest’ultimo in un DVD, tramite la procedura vista in precedenza o effettuare un’operazione d’installazione alternativa, ecco come:

  • Clicca con il tasto destro sul file ISO che hai appena scaricato;
  • Dal menu contestuale che si apre, fai clic sulla voce “Monta”;
  • A questo punto verrà creato un disco virtuale con il contenuto del file ISO, per avviare l’installazione, fai doppio clic sulla voce “Setup”.

Se preferisci, puoi aprire il file ISO e copiare il suo contenuto in un’altra cartella, per farlo:

  • Clicca con il tasto destro sul file ISO;
  • Seleziona la voce “Apri con” e successivamente clicca sulla voce “Esplora risorse”;
  • Seleziona tutto il contenuto, fai clic con il tasto destro sulla selezione e successivamente clicca sulla voce “Copia”;
  • Crea una nuova cartella e clicca con il tasto destro su un punto vuoto di quest’ultima, quindi clicca sulla voce “Incolla”;
  • Apri la cartella con i file copiati in precedenza e successivamente fai doppio clic sul file “Setup”.

Requisiti minimi Windows 11

Per installare Windows 11 è necessario che il tuo PC rispetti i requisiti minimi richiesti da Microsoft. Rispetto alle versioni precedenti del sistema operativo, Windows 11, pone dei limiti più restrittivi che impedisco l’installazione dell’OS su PC più datati. In particolare, i limiti che per certi versi possiamo definire “fastidiosi”, riguardano la compatibilità del processore e la presenza del TPM in versione 2.0.

Ma andiamo con ordine e vediamo nel dettaglio quali sono i requisiti minimi di Windows 11.

  • Processore: a 64 bit, da almeno 1 GHz, con almeno due core e compatibile con il sistema operativo;
  • Memoria RAM: almeno 64 GB;
  • Spazio di archiviazione: almeno 64 GB di spazio disponibile;
  • Scheda video: compatibile con DirectX 12 o successivo, con un driver WDDM 2.0;
  • TPM: versione 2.0;
  • Firmware: UEFI compatibile con Secure Boot;
  • Schermo: almeno a 720p, con diagonale da 9 pollici o superiore.

Per quanto riguarda i processori, questo è l’elenco delle CPU Intel compatibili, mentre questo è l’elenco delle CPU AMD compatibili. Parlando invece del TPM, abbiamo scritto un articolo dedicato sulle attuali schede madri compatibili: “Schede madri compatibili con Windows 11“.

Puoi anche controllare la presenza del TPM 2.0 tramite la seguente procedura:

  • Avvia la finestra “Esegui”, per farlo premi i tasti WIN + R;
  • Nella finestra “Esegui” digita “tpm.msc”, quindi clicca sul pulsante “OK”.
tpm.msc

Se visualizzi un messaggio che indica che non è possibile trovare un TPM compatibile, è probabile che il TPM sia disabilitato o non presente: se il TPM è disabilitato dovrai attivarlo dal BIOS, se invece non è presente, il PC non rispetta i requisiti minimi richiesti per l’installazione del sistema operativo.

Se invece visualizzi il messaggio “TPM pronto per l’utilizzo”, il tuo PC è compatibile con Windows 11.

verifica versione e compatibilità tpm

Probabilmente in questo momento hai le idee un po’ confuse, ma niente panico! Fortunatamente esiste un modo molto più pratico e semplice per controllare se il tuo PC è compatibile o meno con l’ultima versione del sistema operativo di Microsoft, per farlo dovrai scaricare ed installare l’app di Controllo Integrità fornita da Microsoft. Ecco tutti i passaggi che devi effettuare:

  • Accedi al sito ufficiale di Microsoft da questa pagina;
  • Clicca sulla voce “Scarica l’app di Controllo Integrità del PC”;
  • Attendi il termine del download e successivamente avvia l’installazione dell’app facendo doppio clic sul file appena scaricato;
  • Terminata l’installazione, avvia l’app;
  • Fai cli sulla voce “Controlla ora”.
controllo integrità PC windows 11

Quanto è stata utile questa guida per te?

Indica il tuo grado di soddisfazione:

Autore
Paolo Dal Lago
Appassionato di tecnologia da quando per la prima volta, a 13 anni, ho sentito parlare di quella strana cosa in arrivo chiamata "Internet". Durante la pandemia covid ho creato la piattaforma senza scopo di lucro TorniamoPresto.it, per aiutare concretamente i commercianti a superare le difficoltà grazie al digitale.

Creato con il in Italia - Privacy Policy - Cookie Policy - Preferenze privacy