1. Facebook

Come prendere una pausa su Facebook

L’iperconnessione ci vuole sempre presenti, in ogni istante della nostra vita, per rispondere a messaggi o partecipare, anche indirettamente, alle condivisioni altrui sui social network. Con la diffusione degli smartphone questa realtà si è complicata moltissimo, e per le sue importanti ricadute sulla qualità della vita degli utenti è diventata un tema caldo del mondo digitale, coinvolgendo a vari livelli sia i progettisti di smartphone e social network che i professionisti sanitari, come gli psicologi, o ancora gli esperti di sociologia e comunicazioni.

Attualmente, uno dei maggiori social network, ovvero Facebook, è corso ai ripari per arginare alcune possibili derive causate dall’abuso dei social, consentendo – tra l’altro – la possibilità di «silenziare» i post di singoli utenti, Pagine o Gruppi, al fine di limitare l’impatto che le relative notifiche, o le continue visualizzazioni nella sezione notizie, potrebbero avere su alcuni utenti. Si tratta, insomma, di un caso di autolimitazione sociale da parte dello stesso social network: consci del fatto che oggi possedere un account non significa necessariamente voler fare una «virtual life», possiamo quindi scegliere di selezionare, in maniera più o meno precisa, i contenuti con cui vogliamo interagire, eliminando tutti gli altri. È per questo motivo che, nei paragrafi seguenti, ho voluto analizzare (per mere finalità illustrative) tutte le procedure che consentono di prendere una pausa su Facebook, nei confronti di alcuni contenuti, utenti o della stessa rete sociale.

Indice

Perché prendere una pausa da Facebook

come prendere una pausa su Facebook

I social network come Facebook possono creare situazioni di stress sotto molteplici profili, a seconda del carattere, del tipo di vita che conduci e, ovviamente, anche della tua situazione personale contingente, che può essere appesantita da situazioni esterne fastidiose e/o gravose di per sé (esami, litigi, lutti, malattie, etc.). Anche se spesso la realtà non è particolarmente drammatica, e si tratta semplicemente di silenziare persone fastidiose o troppo entusiaste (che, quindi, pubblicano troppi post al giorno intasando la nostra sezione notizie), possono anche configurarsi ipotesi un po’ più spiacevoli, che richiedono una vera e propria «digital detox» dai social.

Un caso molto comune, ad esempio, è la situazione ansiogena che può crearsi quando riceviamo troppe notifiche sul nostro smartphone, ed in particolare Facebook ne genera molte, tra quelle dell’app principale e quelle di Messenger; alcune persone possono essere disturbate in maniera notevole da questa frenesia, ed il loro umore potrebbe risentirne. Fintanto che la situazione non degeneri richiedendo aiuti professionali, dal punto di vista pratico questa “ansia da notifica” si può facilmente arginare con gli strumenti che ti indicherò a breve in questa guida.

come prendere una pausa su Facebook concetto del senso di smarrimento

Esistono anche altre situazioni particolari legate alle «intossicazioni digitali», che però tipicamente richiedono l’intervento di uno specialista: la prima è la cosiddetta FOMO, o “fear of missing out”, l’ansia derivante dal desiderio di essere coinvolti continuamente nelle attività sociali altrui, vere o presunte; la seconda è detta in gergo «nomofobia», un falso acronimo derivato da “no mobile fobia”, che indica il terrore di restare escluso dai social network a causa dell’assenza di una valida connessione a Internet.

È chiaro che, qualora mai tu dovessi riscontrare di avere reazioni importanti ad un certo uso dei social network (ansia, attacchi di panico, cambiamenti di umore, etc.), dovrai chiedere aiuto senza alcun timore o vergogna, confidando nella professionalità degli specialisti della mente, che ad oggi lavorano applicando anche la telepsicologia.

Tipologie di pause che si possono prendere su Facebook

come prendere una pausa su Facebook concetto di like e profili

Con gli strumenti interni di Facebook possiamo limitare il “rumore social” in moltissimi modi, anche estremamente selettivi, trovando la combinazione più adatta alle nostre esigenze.

Ti indico subito alcune situazioni tipiche, che poi ti spiegherò nel dettaglio nei prossimi paragrafi:

  • Pausa da singoli contatti: se un contatto continua a pubblicare di continuo post fastidiosi, ma non puoi bloccarlo per ragioni personali (ad es. perché è un contatto di lavoro, o perché in fondo non hai nulla contro questa persona), puoi “silenziare” la sua presenza su Facebook senza che egli se ne accorga;
  • Pausa dai post di una Pagina o di un Gruppo: in alcuni momenti, i nostri Gruppi Facebook preferiti possono nausearci per un numero eccessivo di notifiche e di post di scarso interesse che ci “intasano” lo schermo, ma attraverso questa funzione possiamo risolvere il problema;
  • Pausa da Facebook: si tratta del vero e proprio percorso di “digital detox”, con cui puoi staccare dal mondo di Facebook per un po’ (o per sempre), al fine di riprendere i contatti col mondo reale.

Mettere in pausa contenuti e persone su Facebook

Vediamo ora come attivare le “pause” su Facebook. Ti preciso che i comandi che ti indicherò funzionano in maniera identica su Facebook e Facebook Lite, sia su iOS che su Android, e ovviamente su PC (tramite browser o app), con minime differenze di etichette che avrò modo di descriverti a tempo debito.

Una persona che segui

come prendere una pausa su Facebook persone

Mettere in pausa il profilo personale di un tuo contatto Facebook significa che non vedrai più comparire nella tua sezione i suoi post né, eventualmente i suoi tag; inoltre, presumendo che tu non desideri contattare assiduamente questa persona, Facebook non ti consiglierà il suo nome nei suggerimenti per tag e messaggi.

Ciò non significa, beninteso, che tu non possa scegliere autonomamente di taggarla o contattarla su Messenger: il “silenziamento” avviene solo per quanto riguarda la sezione notizie e le notifiche ai tag, e non limita le possibilità di relazione tra i contatti. Ovviamente, la persona non si accorgerà in alcun modo che l’hai silenziata, perché continuerà ad accedere liberamente ai tuoi post.

Per procedere al silenziamento, ti basta seguire questi passaggi (per la verità stranamente contorti):

  1. Naviga sul profilo della persona che intendi silenziare (cioè sulla sua bacheca) e cerca l’icona dell’omino stilizzato, corrispondente all’opzione Amici;
  2. Una volta premuto, questo pulsante aprirà un menu a tendina con diverse opzioni, da cui dovrai selezionare quella con l’etichetta Prenditi una pausa.

come prendere una pausa su Facebook opzioni e limitazioni per i profili

A questo punto, si aprirà una schermata con alcune informazioni generiche. Non è chiaro perché Facebook abbia deciso di apporre questo filtro visivo che separa l’utente dai comandi per “silenziare” i contatti; fatto sta che, per proseguire, devi compiere un ulteriore passaggio, premendo sul link denominato Vedi le opzioni, che trovi sotto la voce Vedi meno contenuti.

Le opzioni cui fa riferimento la schermata sono, in realtà, solo tre:

  • La prima è completamente inutile ai nostri fini, perché lascia la situazione invariata, ed è quella attivata per impostazione predefinita;
  • La seconda invece, contrassegnata attualmente dall’etichetta Limita le possibilità di vedere, seguita dal nome del contatto, è quella di nostro interesse;
  • La terza (accessibile dall’ulteriore pulsante “Vedi altre opzioni”) consiste nel mero blocco dell’utente.

Per procedere con il silenziamento, quindi, seleziona la seconda opzione (“Limita le possibilità di vedere…”) e ricordati di premete Salva per stabilizzare la tua scelta. In ogni momento, comunque, potrai sempre cambiare idea: ti basterà tornare indietro e selezionare di nuovo la prima opzione, ricordandoti di premere “Salva” alla fine.

Apparentemente, questa opzione sembra essere definitiva, nel senso che il silenziamento dovrebbe durare finché non lo rimuovi. Tuttavia, su Facebook Lite esso sembra essere limitato ad un tempo di 30 giorni, come suggerisce l’etichetta della relativa opzione.

Una Pagina o un Gruppo

come prendere una pausa su Facebook impostazioni delle notifiche

Per silenziare una Pagina o un Gruppo, devi collegarti alla relativa bacheca e selezionare i tre puntini (in alto a destra). Si aprirà un menu a tendina, da cui potrai scegliere se smettere di seguire tutte le attività della Pagina/Gruppo o se gestire autonomamente le notifiche, tramite la voce Impostazioni di notifica. In quest’ultima ipotesi, avrai ampia possibilità di scelta, potendo decidere se ricevere o meno le notifiche della pubblicazione di alcuni tipi di post (da amici, suggeriti in base alle tue preferenze o solo aggiornamenti importanti da parte degli amministratori). Puoi anche gestire autonomamente le notifiche push, cioè quelle che Facebook ti segnala sul cellulare quando è in stand-by.

È chiaro che, così facendo, rimarrai follower della Pagina (verrà mantenuto il mi piace) o membro del gruppo privato. Non verrebbero segnalate, invece, le varie attività di questi profili, per un periodo di tempo indefinito (ovvero fin quando non deciderai di riattivare le loro notifiche).

Post e storie

come prendere una pausa su Facebook disattivazione storie e post di un profilo

Per ragioni poco chiare, Facebook ha dislocato direttamente nei post e nelle storie una possibilità ulteriore. Puoi infatti:

  • Silenziare per trenta giorni i post pubblicati da persone, Pagine e Gruppi che vedi comparire nel feed delle notizie. Come? Semplicemente premendo sui tre puntini (in alto, alla destra del post) e premendo l’opzione Metti in pausa per 30 giorni. Va da sé che lo stesso risultato lo otterrai con le impostazioni che ti ho precisato sopra;
  • Disattivare le storie di un account che segui su Facebook, entrando nel suo feed delle storie (ti basterà premere sulla sua immagine del profilo per avviare la riproduzione in sequenza) e scegliendo l’opzione Disattiva le storie di <nome utente>. Tieni presente, però, che disabilitando le FB stories continuerai a visualizzare i post pubblicati da questi profili.

Commenti

Non c’è un modo per non vedere i commenti di una persona in giro su Facebook, salvo bloccarla. Tuttavia, Facebook tende a mostrarti nella sezione notizie anche i commenti più importanti che i tuoi contatti hanno lasciato su Pagine o Gruppi; per non vederli, ti basta mettere in pausa il relativo profilo, come ti ho già suggerito.

Mettere in pausa una conversazione Facebook

Se non vuoi essere contattato per messaggio privato su Facebook da qualcuno che non puoi bloccare, puoi sempre impedirgli di cercarti solo su Messenger. Facendo ciò, appunto, eviteresti che questa persona possa scriverti usando la chat del social network, ma rimarrà nelle tue amicizie e potrà continuare a vedere i tuoi post e le tue storie su Facebook.

Potresti usare questo metodo anche per non farti vedere online su Facebook, ma tieni presente, in ogni caso, che potresti essere cercato/spiato tramite WhatsApp o altre app di messaggistica istantanea.

Mettere in pausa il proprio profilo Facebook

Vuoi mettere in pausa proprio il tuo account Facebook, liberandoti per un po’ dal caotico mondo social? Il consiglio che ti posso dare, è quello di scollegarti stabilmente dall’app, semmai accedendo solo una tantum; può essere utile anche, eventualmente, fissare dei paletti temporali, soprattutto se vuoi fare digital detox.

Un’idea drastica, sarebbe quella di disinstallare l’applicazione, per eliminare ogni tentazione ad accedervi continuamente; tieni conto tuttavia che potresti continuare a ricevere delle email legate al tuo account, soprattutto se amministri Pagine o Gruppi.

Come altra scelta, potresti avvalerti di applicazioni o funzioni che limitano l’uso di Facebook (ma non solo) in determinati orari o dopo averle aperte per tot tempo. Leggi come vedere il tempo di utilizzo del cellulare per approfondire la questione.

Rendere la pausa definitiva su Facebook

Staccare del tutto da Facebook equivale a rimuovere il profilo: in questo modo, però, perderai anche tutte le Pagine che hai creato, i Gruppi che amministri, le conversazioni che hai tenuto; si tratta di una scelta drastica, che spetta solo a te intraprendere.

Se desiderassi procedere in questa direzione, puoi senz’altro consultare la guida in cui ho spiegato come eliminare l’account Facebook. Potrai così “congelare” il tuo profilo per un mese, dopo il quale questo verrà rimosso irreversibilmente.

Pubblicità