1. Facebook

Come non farsi vedere online su Facebook

Tutti noi accediamo a Facebook più volte nel corso della giornata, non soltanto per motivi di svago. Lo facciamo durante la pausa caffè, per esempio, o subito dopo pranzo. Utilizziamo spesso questo social network anche mentre si lavora, per studiare, leggere le notizie e fare ricerche. Spesso, tuttavia, può capitare uno spiacevole “inconveniente”: quando si entra su Facebook, a meno che non si siano presi alcuni provvedimenti, si risulterà automaticamente “Disponibili” per chattare su Messenger; spesso, la rete sociale mostra alle persone tra le proprie cerchie che si è attivi su Facebook, proprio nella parte alta della schermata principale (su app mobile). Un bel problema per chi è solito tutelare la sua privacy, non è vero? Gli altri utenti, infatti, potrebbero vederti nella lista di amici attivi ed essere incentivati a scriverti un messaggio, nonché a chiederti come mai stavi navigando su Facebook in un orario insolito. C’è anche un’ipotesi più seria, cioè che qualcuno utilizzi questa informazione per spiarti e sapere cosa stai facendo.

Se per questi o per altri motivi non vuoi che tutti si accorgano della tua presenza, oggi ti spiegherò come non farsi vedere online su Facebook: pochi passaggi, che ti permetteranno di utilizzare il social con meno pensieri, senza comparire nella chat. Il pallino verde di Facebook, invero, è diventato un “chiodo fisso” per tutti quei pensatori assidui, e talvolta invadenti, cui piace conoscere trepidamente le attività del prossimo. E sebbene si tratti di una funzione di messaggistica istantanea, alle volte utile, un po’ come quando si guarda la scritta online su WhatsApp, potresti non averne bisogno, né di vederlo né di mostrarlo. Se così fosse, allora, perché “regalare” un’informazione così sensibile agli “amici” di Facebook, dal momento che è possibile nasconderla?

Indice

Come funziona lo stato Disponibile su Facebook

come non farsi vedere online su Facebook

Quando utilizzi Facebook in versione desktop, sulla destra c’è la barra laterale che mostra la lista dei tuoi amici che risultano disponibili: accanto al nome di ognuno di loro, puoi infatti vedere un puntino verde; allo stesso modo, anche i tuoi amici e i contatti di Messenger possono vedere te in questa lista qualora fossi online. Vuol dire, implicitamente, secondo le regole non scritte del social, che sei disponibile a chiacchierare.

Eventuali contatti bloccati o persone che ti hanno contattato ma non sono state autorizzate, ovvero la cui chat è ancora tra le “Richieste di messaggi”, non possono invece vedere il tuo stato di attività.

come non farsi vedere online su Facebook stato Disponibile

Lo stato “Disponibile”, a volte noto come scritta “Attivo/a ora”, è collegato al tuo accesso al social network o all’app Messenger sui vari dispositivi. Di default, ogni volta che ti colleghi verrai mostrato come online, sia da desktop che da mobile. Se non vuoi che questo accada, devi cambiare le impostazioni del tuo profilo e per ogni dispositivo. Tra poco ti mostrerò come fare.

come non farsi vedere online su Facebook Stato attività PC

In basso a destra (sempre su PC), troverai la barra di ricerca (per trovare gli amici con cui vuoi parlare) e tre icone, tra cui quella delle Impostazioni (la rotellina). Clicca e si aprirà il menu a tendina che vedi nella schermata di esempio: da qui hai una serie di possibilità, per gestire i suoni della chat, l’utilizzo delle emoji, le impostazioni di blocco. Puoi anche chiudere la barra laterale, ma soprattutto puoi limitare la visibilità del tuo stato, ad alcuni o a tutti i contatti, scegliendo varie opzioni correlate alla voce “Disattiva lo stato di attività”.

come non farsi vedere online su Facebook disattivazione Stato attività

Questa procedura va ripetuta anche sugli altri PC e browser da cui sei connesso, nonché dall’app di Facebook mobile, accedendo alla sezione “Impostazioni”. Tra le varie voci, clicca su “Stato di attività” e scegli di non mostrare quando sei attivo. Puoi leggere come essere offline su Messenger per approfondire. Adesso, comunque, ti fornirò altri approfondimenti e consigli utili al caso.

Come risultare invisibili quando ci si collega a Facebook

come non farsi vedere online su Facebook luce verde

Abbiamo visto che, cambiando le impostazioni del nostro profilo, è possibile fare in modo che nessuno veda quando siamo online attraverso la chat. Ma il fatto che non venga mostrato lo stato di attività non vuol dire che i nostri amici e contatti non siano in grado di capire che siamo collegati al social network, perché ogni volta che commentiamo, postiamo e condividiamo un contenuto, per prima cosa è possibile risalire all’orario e al giorno (che sono visibili); queste interazioni, poi, compaiono nel feed degli altri utenti.

Nel caso in cui qualcuno ti stesse spiando, quindi, magari per capire se utilizzi Facebook durante l’orario di lavoro oppure perché sei oggetto del suo interesse, egli potrebbe tranquillamente sapere cosa stai facendo. Se il tuo scopo fosse quello di risultare del tutto invisibile quando sei collegato a Facebook, ecco un riepilogo delle operazioni che dovresti eseguire.

Usa il PC quando possibile

come non farsi vedere online su Facebook uso di FB Web

Se ti colleghi al social network da Web o da app desktop, innanzitutto eviterai che Messenger “interferisca” con Facebook e mostri gli stati online da cellulare (le due app sono interconnesse su iOS e Android). Dal PC, inoltre, sarebbe più facile tenere sotto controllo le impostazioni circa lo stato “Disponibile”, anche grazie al fatto che, spesso, questa versione è quella con cui abbiamo più familiarità, rispetto all’applicazione.

Va detto, peraltro, che esistono delle estensioni per il browser Chrome, che potrebbero risultare utili a tale scopo. Tra le tante, potresti usare quella che ho consigliato nella guida per nascondere l’ultimo accesso nelle conversazioni su Messenger.

Disattiva la chat di Facebook e il pallino verde

come non farsi vedere online su Facebook PC con schermata di FB

Da Facebook Web o dall’app desktop di Facebook per Windows 10, seguendo la procedura che ti ho illustrato nei paragrafi precedenti, non avrai difficoltà a nascondere il tuo stato di attività.

Probabilmente, a questo punto avrai cambiato anche le impostazioni dell’app di Facebook, e dunque non dovresti più risultare visibile agli altri. Non dimenticare, però, che devi cambiare le impostazioni anche nell’app di messaggistica, ovvero Messenger. Trovi tutto quello di cui necessiti nel tutorial per disattivare Facebook Messenger. Sarai certo, così, che nessuno potrà vedere il pallino verde quando ti collegherai, ma potrai ugualmente ricevere sia messaggi dai tuoi contatti che richieste di messaggi.

Evita di postare contenuti, commentare o mettere like

Nel caso tu non voglia far sapere che sei online su Facebook, non dovresti neppure pubblicare post, commenti o lasciare mi piace e reazioni, almeno col tuo profilo personale. Come ricordavo prima, infatti, questi aggiornamenti potrebbero comparire nel feed dei tuoi amici, e sarebbero visibili anche agli amici dei tuoi amici, qualora quest’ultimi condividessero i tuoi contenuti.

Insomma, si capirebbe facilmente che eri collegato al social network in quel momento, anche a distanza di tempo. Per foto, video e notizie condivise sul proprio diario (o sulla bacheca), infatti, viene mostrato il cosiddetto timestamp.

Non aggiornare il profilo

Avrai capito, arrivato a questo punto, che l’unica possibilità per non far capire a nessuno (soprattutto a chi ti sta tenendo d’occhio) che hai effettuato l’accesso a Facebook e stai navigando sul social in un determinato momento, è non fare nulla, ovvero limitarti a guardare i post, le storie, le notizie e gli altri contenuti condivisi dagli amici, dalle Pagine o dai Gruppi, senza tuttavia interagire. Al massimo, potresti chattare in incognito con alcune persone tra le tue cerchie, tramite Messenger (ma che siano fidate, perché potrebbero rivelare a qualcun altro che eri attivo su Facebook).

Se i post, i commenti e le reazioni sono visibili, infatti, ciò vale anche per gli aggiornamenti delle informazioni personali e delle posizioni lavorative o sentimentali. Evita dunque di modificare queste opzioni (compresi traguardi, nomi, date, immagini del profilo, album, etc.) nei momenti in cui non desideri risultare online su Facebook.

Configura le restrizioni per un amico di Facebook

come non farsi vedere online su Facebook restrizioni

Prendiamo in esame un caso specifico: sai chi sono le persone che ti seguono con troppo interesse, che ti infastidiscono o dalle quali vuoi in qualche modo guardarti le spalle sul social network. Oltre a non voler mostrare quando sei online, vorresti forse adottare qualche altra misura. Ebbene, puoi farlo configurando le restrizioni di Facebook per uno o più amici. Adesso ti spiegherò come fare tramite PC o con l’applicazione per iOS e Android (sia da smartphone che da tablet).

Apri Facebook e cerca il profilo della persona che vuoi aggiungere a una lista. Selezionalo tra i risultati per vedere la sua bacheca, quindi scegli il bottone Amici (icona rappresentata da un omino stilizzato, vicina all’opzione “Messaggio”, in alto a destra). Si aprirà così un menu a tendina, in cui dovrai selezionare una tra le opzioni “Modifica lista degli amici” o “Aggiungi a un’altra lista”.

A questo punto, come ultima opzione, troverai la voce “Con restrizioni”. Sceglila per inserire il tuo amico nella lista di contatti che avranno delle limitazioni: si tratta di utenti che potranno vedere soltanto i tuoi post aventi la privacy impostata su “Pubblica”.

Al contatto non verrà notificato che è stato inserito in una lista “Con restrizioni” e, se cambierai idea, potrai rimuoverlo in qualsiasi momento (così come inserirlo nuovamente qualora lo ritenessi opportuno).

Blocca il profilo che guarda le tue attività su Messenger

In un articolo precedente, ti avevo fornito delle dritte per nascondere il profilo Facebook e tutte le impostazioni più sensibili di questo social network, ovvero quelle che riguardano la privacy, a chiunque dovesse importunarti. Tutto ciò può tornare utile, appunto, nel caso uno dei tuoi amici o contatti abbia un atteggiamento poco consono, una comunicazione aggressiva o sia troppo insistente, ma anche se non vuoi farti vedere online su Facebook.

Sì, perché bloccando una persona solo su Messenger, questa rimarrebbe tra le tue amicizie, ma non potrebbe chattare con te né vedere le tue informazioni sensibili della conversazione (quali stato online, orario di collegamento, etc.).

Potresti avere dubbi legittimi riguardo alle sue intenzioni, proprio come quando hai l’impressione che qualcuno monitori le tue attività sul social. Se si presentasse una di queste evenienze, tuttavia, potresti agire in tal senso.

Usa un account Facebook secondario

Se disponessi di più profili Facebook, potresti usare la tua seconda identità per non apparire attivo nei momenti meno opportuni. In questo modo, nessuno dei tuoi amici del profilo principale si accorgerebbe che sei “Disponibile”, nemmeno se usassi lo stesso telefono, PC o la medesima applicazione. L’importante, ovviamente, è scollegarsi dal profilo principale (sia su Messenger che su Facebook).

È un po’ come quando si crea un profilo Instagram secondario, per poi usarlo al fine di navigare sul social network in incognito, ma non solo.

Altri modi per evitare di essere attivi su Facebook

come non farsi vedere online su Facebook concetto di idee

Prima di concludere, mi sento di darti ancora qualche consiglio utile se non vuoi mostrare a tutti di essere online su Facebook. Anzitutto, se il tuo scopo è soltanto l’utilizzo della chat, magari per questioni di lavoro, potresti ricorrere ad altre app di messaggistica, come WhatsApp o Telegram.

Facendo ciò, non risulteresti attivo su FB MSN, neanche se avessi dimenticato di modificare le impostazioni come ti ho spiegato in questo tutorial. Il rischio che qualcuno pensi che tu stia guardando il feed è piuttosto alto, dunque è meglio evitare, perché “il gioco potrebbe non valere la candela”.

Ricorda poi di scollegarti sempre dalle sessioni Facebook inutilizzate, per abbassare ulteriormente il rischio che la tua foto profilo venga mostrata accanto al pallino verde dello stato “Disponibile”. Evita inoltre di geolocalizzarti, se non strettamente necessario, e limita le applicazioni che hanno accesso al GPS.

Un’ultima considerazione, forse la più importante. Iscriversi a un social network significa sempre, anche se in minima parte, rinunciare alla privacy: le reti sociali sono così, ti tracciano in ogni movimento, soprattutto quando utilizzi le applicazioni dal cellulare. È un compromesso di cui dobbiamo essere consapevoli, al momento della registrazione e durante l’utilizzo. Per questo motivo, ricorda di chiudere le app in background quando possibile, ma soprattutto limita l’utilizzo dei social.

Quello che ti ho appena detto vale soprattutto durante l’orario di lavoro, perché controllare la notifica di un post comporterebbe una perdita notevole di tempo, dal momento che impiegherai qualche minuto per tornare a concentrarti sulle tue attività, ma anche a casa e nel tempo libero. Ne va peraltro della tua salute.

Pubblicità