Come sbloccarsi se qualcuno ti ha bloccato su WhatsApp

Hai il sospetto (o la certezza) che un tuo contatto ti abbia bloccato? Se non ne sei sicuro, in questo guida ti mostrerò come capire se qualcuno ti ha bloccato su WhatsApp. Dopodiché, trovi i vari procedimenti che ti permettono di sbloccarti.

Insomma, tutto quello di cui si ha bisogno per sbloccarsi se qualcuno ti blocca su WhatsApp, sarà uno smartphone Android o un iPhone e qualche minuto di tempo. E con un pizzico di diplomazia, potrai anche recuperare il rapporto con chi ti ha aggiunto alla propria black list (elenco dei contatti bloccati).

Come chiedere di essere sbloccato?

Se qualcuno ti ha bloccato su WhatsApp, è importante notare che è stata una decisione personale e la scelta finale di mantenere quel blocco appartiene a loro. Non esiste un “trucco” o un metodo garantito per sbloccarsi automaticamente. Insomma, tenta di chiarirti con lui e riallacciare i contatti nel miglior modo possibile.

Tuttavia, se pensi che il blocco sia stato il risultato di un malinteso e vuoi cercare di risolvere la situazione, ecco alcune cose che potresti considerare:

Fai il cambio numero

Considera che questo potrebbe non essere visto in modo positivo e potrebbe apparire come un’invasione della privacy. Questo metodo dovrebbe essere considerato solo in circostanze eccezionali e con estrema cautela.

Puoi acquistare una nuova SIM e cambiare numero su WhatsApp. Così facendo, tutte le conversazioni verranno trasferite e associate al nuovo numero.

Il blocco WhatsApp, infatti, agisce su un determinato numero telefonico e non sull’account WhatsApp in sé per sé. Prendendo una nuova scheda SIM (e cambiando il proprio numero di cellulare) si potrà contattare nuovamente la persona che si sta cercando, parlandole all’interno della “solita” chat.

Prima di tutto, verifica che il backup WhatsApp sia recente (va bene un tempo di qualche minuto o al massimo di un’ora). Poi, apri l’app, accedi alle Impostazioni e premi su Chat. Qui, pigia su Backup delle chat e, in caso di salvataggio troppo vecchio, premi su Esegui backup.

Questa operazione, per quanto possa apparire slegata dal nostro obiettivo, è invece necessaria per evitare di perdere qualche conversazione per strada nel caso le cose non vadano come vorremmo.

A questo punto, possiamo procedere ad effettuare il cambio del numero nell’applicazione. Dopo aver inserito la nuova SIM, apri l’app di messaggistica, vai su Impostazioni > Account e tocca Cambia numero.

Ora, segui la procedura guidata, ricordandoti di inserire il nuovo numero di cellulare quando ti verrà richiesto. Potrai così confermare la tua “identità” e tornare a chattare con il tuo amico.

Tieni conto, tuttavia, che egli potrebbe non gradire il tuo contatto e bloccarti di nuovo. In quel caso, ahimè, saresti di nuovo a chiederti come sbloccarsi se qualcuno ti blocca su WhatsApp. Purtroppo, però, questo dipenderà solo e soltanto dalle sue volontà.

Usa la chat di gruppo

Se i tentativi di contatto al di fuori di WhatsApp non dovessero andare a buon fine, per sbloccarsi se qualcuno ti blocca su WhatsApp si potrebbe sfruttare un trucchetto che permette di parlare con una persona che ha attivato il blocco senza cambiare il numero. Lo si può fare sfruttando i gruppi WhatsApp.

Per riuscirci, innanzitutto avrai bisogno della collaborazione di un contatto comune. Devi convincere un tuo amico a creare un gruppo WhatsApp con all’interno tu, la persona che ti ha bloccato e (ovviamente) lui stesso.

In questo modo, riuscirai a inviare messaggi a entrambi e potrai tentare di chiarirti con chi ti ha bloccato. Questo, a patto che egli non abbandoni gruppo WhatsApp prima che tu riesca a contattarlo.

In quel caso, egli potrebbe anche bloccare il gruppo WhatsApp. Se invece accettasse il confronto, per parlare in privato, chiedi al tuo complice di lasciare il gruppo e il gioco è fatto.

Evita metodi non etici

Potresti trovare online varie guide o trucchi che promettono di mostrarti come “sbloccarti” su WhatsApp. È importante evitare questi metodi in quanto potrebbero violare i termini di servizio di WhatsApp o, peggio ancora, compromettere la tua privacy e sicurezza.

In generale, il modo migliore per affrontare la situazione è cercare di risolvere il conflitto alla radice attraverso una comunicazione aperta e onesta. Se ciò non è possibile, potrebbe essere nel tuo migliore interesse accettare la situazione e rispettare la decisione dell’altra persona.

Considera comunque che è essenziale rispettare la privacy e le decisioni degli altri. Se qualcuno ha scelto di bloccarti, potrebbero avere ragioni personali o emotive per farlo. Anche se potrebbe essere difficile, a volte è meglio accettare la situazione e andare avanti.

Come autosbloccarsi su Whatsapp nuova versione?

Vuoi riottenere l’accesso al tuo account WhatsApp se sei stato bloccato o limitato in qualche modo? Tuttavia, devo sottolineare che cercare di “ingannare” un servizio o una piattaforma può violare i termini di servizio e potresti rischiare ulteriori sanzioni.

Se il tuo account WhatsApp viene bloccato temporaneamente o definitivamente (ad esempio, a causa dell’uso di versioni non ufficiali di WhatsApp come GBWhatsApp, WhatsApp Plus, ecc.), dovresti seguire questi passi:

  1. Esegui il backup dei tuoi chat: Se stai utilizzando una versione non ufficiale di WhatsApp, assicurati di eseguire il backup delle tue chat prima di trasferirti all’app ufficiale.
  2. Installa l’app ufficiale di WhatsApp: Puoi scaricarla direttamente dal Google Play Store (per Android) o dall’App Store (per iOS).
  3. Verifica il tuo numero di telefono: Una volta installata l’app ufficiale, inserisci il tuo numero di telefono e segui le istruzioni per verificare.
  4. Ripristina il tuo backup: Se hai eseguito un backup dei tuoi chat, dovresti avere l’opzione di ripristinarlo una volta che hai verificato il tuo numero di telefono.
  5. Attenzione alle versioni non ufficiali: Evita di utilizzare versioni non ufficiali di WhatsApp in futuro. Queste versioni possono compromettere la tua privacy, sicurezza e potresti rischiare il blocco dell’account.

Se il tuo account è stato bloccato o sospeso per altre ragioni (ad esempio, a causa di segnalazioni o comportamenti sospetti), potresti dover attendere che il blocco temporaneo scada o contattare il supporto di WhatsApp per ulteriori chiarimenti.

In ogni caso, è sempre una buona idea rispettare i termini e le condizioni di qualsiasi piattaforma o servizio che utilizzi per evitare problemi in futuro.

Come capire se qualcuno ti ha bloccato?

Magari, le mancate risposte del tuo amico o del tuo familiare sono dovute a una sua momentanea assenza e magari l’ultimo litigio che avete avuto c’entra poco o nulla con la vostra conversazione sull’app di messaggistica per eccellenza.

APPROFONDISCI: Mi ha bloccato su WhatsApp? Come capirlo (e sbloccarsi)

Anche se non riceverai alcuna notifica di blocco, vedere chi ti ha bloccato è tutto sommato semplice. Ti basterà far caso ad alcuni dettagli della chat. Nello specifico:

  • Foto profilo oscurata. L’immagine profilo oscurata o l’utente misterioso, è il primo indizio di un possibile blocco. Se fino a poche ore fa visualizzavi la “solita” immagine profilo del tuo amico, mentre ora ti tocca l’omino anonimo, è probabile che quel contatto ti abbia inserito nella sua black list.
  • Ultimo accesso non visibile. Se hai bisogno di ulteriori conferme, controlla l’orario e la data dell’ultimo accesso in chat. Se dovesse mancare, sono due le ipotesi percorribili.

    La prima, è che il tuo amico ha nascosto l’ultimo accesso e reso invisibile lo stato online. La seconda, è che ha bloccato il tuo contatto. Con il prossimo passaggio, vedremo se si tratta di coincidenze o se, invece, devi iniziare a stimolare la tua arte diplomatica.
  • Messaggi non recapitati. Prova a inviare un messaggio al tuo amico. Nel caso non venissero recapitati, cioè visualizzassi una sola spunta grigia, è il proverbiale terzo indizio che ti fornisce la prova sul fatto che sei stato bloccato su WhatsApp.
  • Chiamata o videochiamata senza risposta. Ancora dubbioso? Prova a fare una videochiamata WhatsApp o una semplice chiamata vocale. Se il tuo amico non risponde, allora è il momento di vedere come sbloccarsi se qualcuno ti blocca su WhatsApp.
APPROFONDISCI: Cosa vedi se ti bloccano su WhatsApp?

Come vedere il profilo di una persona che ti ha bloccato?

Se una persona ti ha bloccato su WhatsApp, la piattaforma impone delle restrizioni per proteggere la privacy dell’utente che ha eseguito il blocco. A causa di queste restrizioni:

  1. Non puoi vedere l’ultimo accesso della persona.
  2. Non puoi vedere la foto del profilo dell’utente o i suoi aggiornamenti di stato.
  3. I messaggi inviati a una persona che ti ha bloccato verranno contrassegnati con un segno di spunta singolo (indicando che il messaggio è stato inviato) ma non riceverai mai un secondo segno di spunta (indicando che il messaggio è stato consegnato).
Autore
Lorenzo Renzetti
Sono un blogger e divulgatore informatico appassionato dell'informatica e dei servizi di social networking. Creo contenuti volti a migliorare l'esperienza utente su multi-piattaforma, tutelando privacy e sicurezza.

Creato con il in Italia - Privacy Policy - Cookie Policy - Preferenze privacy