1. Instagram

Come condividere Storie degli altri su Instagram

Quante volte hai provato un po’ di sana invidia a vedere le Storie Instagram dei tuoi amici di nascosto, pensando al contempo quante visualizzazioni potrebbe aver fatto? Bene, ora puoi avere la controprova. Gli sviluppatori della piattaforma social, infatti, hanno esaudito il tuo desiderio (e quello di milioni di altri utenti) inserendo la funzionalità per condividere Storie degli altri su Instagram. Vero, questa possibilità c’era anche prima, ma passava attraverso app di terze parti e altri “artifici” poco in linea con le condizioni d’uso di Instagram.

Insomma, ti stai chiedendo come condividere Storie degli altri su Instagram, senza correre il rischio di essere cancellato dalla piattaforma? Sei capitato nel posto giusto. Incuriosito dall’entusiasmo di moltissimi utenti, ho voluto provare la funzionalità della piattaforma di condivisione foto di proprietà di Facebook e posso dirti che è più semplice di quanto pensassi. È anche vero, però, che è molto limitata. Difatti, non potrai condividere le Storie di chiunque, ma solo le tue (mettendole in evidenza) oppure quelle di specifiche persone. Se non vuoi avere restrizioni, devi ricorrere ai vecchi sistemi, conoscendo però i pericoli cui vai incontro. Procedendo la lettura ti assumi il rischio delle tue azioni, poiché la guida è scritta e redatta a titolo informativo. Ciò premesso, possiamo cominciare subito.

Come condividere Storie degli altri su Instagram

come condividere Storie degli altri su Instagram

Prima di passare all’azione e spiegarti come condividere Storie degli altri su Instagram, mi preme darti alcune raccomandazioni di carattere legale. Le Storie Instagram, così come qualsiasi altro contenuto presente online, sono un prodotto dell’ingegno e della creatività di qualcun altro. Proprio per questo, sono protette dal diritto d’autore. Nel caso vuoi condividere la Storia Instagram di una persona che segui o di un qualsiasi altro utente, contattalo (anche se si tratta del tuo migliore amico) e chiedigli il permesso. In questo modo, potrai pubblicarla senza correre rischi.

Detto questo, per condividere Storie degli altri su Instagram con iPhone o Android, come ti ho detto qualche paragrafo più in alto, puoi seguire due procedure. La prima è quella automatica, con limitazioni, messa a disposizione da Instagram. La seconda, invece, è quella manuale, senza limitazioni, ma che dovrebbe essere accompagnata dal consenso dell’autore della Storia. Continua la lettura in base alle tue esigenze.

Indice

Condivisione di una Storia

come condividere Storie degli altri su Instagram opzione condividi

Da giugno 2018, si possono condividere Storie degli altri su Instagram tramite un’opzione del social network. Il requisito principale, però, è quello di essere stato taggato all’interno della stessa Storia. Se il contatto che segui avesse aggiunto un tag nella Storia, dovresti aver ricevuto un messaggio Direct (automatico) che ti avvisa della menzione. Tale messaggio è interattivo e ti permette di effettuare la condivisione della Storia in un attimo.

La storia condivisa apparirà come fosse un adesivo (sticker), con tanto di citazione per l’autore originario. Nonostante ciò, potrai modificarla a tuo piacimento, aggiungendo filtri, scritte, emoji e tutto quello che preferisci. Come ogni altra Storia che crei, anche quelle condivise rimarranno sul tuo profilo per un massimo di 24 ore.

App per il repost

come condividere Storie degli altri su Instagram app repost

Come fare invece per condividere Storie degli altri su Instagram nelle quali non sei stato taggato? Ebbene, qui si entra in un “terreno scivoloso”. Fai quindi molta attenzione a ciò che fai. Conscio dei rischi che corri, per condividere Storie degli altri su Instagram puoi scaricare il contenuto sul tuo telefono e caricarlo nuovamente su Instagram.

È molto semplice salvare le Storie degli altri. Per farlo, basta che trovi l’app che meglio si adatta alle tue necessità. Story Saver per Android, ad esempio, ti consente di effettuare il download delle Storie di chi segui in maniera semplice e immediata. Dopo aver scaricato l’app ed eseguito l’accesso con le credenziali del tuo profilo, l’app ti mostra l’elenco di tutte le storie create dai tuoi contatti nella corso della giornata. Premendo sui nomi, accederai al loro “database”. Per scaricare le Storie, devi semplicemente cliccare sopra la loro miniatura e seguire la procedura guidata.

Discorso analogo per Repost Story for Instagram per iOS. Se desideri salvare le Storie di altre persone su iPhone, ti basta scaricare l’app, inserire le credenziali del tuo profilo e aspettare il caricamento dell’interfaccia. Per scaricare le ultime Storie Instagram dei tuoi contatti, devi cliccare sulle loro foto profilo nella parte alta della schermata e pigiare sul collegamento Download, che compare nell’angolo in basso a destra.

Una volta scaricati video o foto che rappresentano le Storie di tuo interesse, puoi passare al repost di tali contenuti. Per condividere Storie degli altri su Instagram, adesso, ti basterà creare una Storia come fai normalmente e aggiungere il contenuto multimediale quando richiesto.

Contenuti in evidenza

come condividere Storie degli altri su Instagram contenuti in evidenza

Dopo che sei riuscito a condividere Storie degli altri su Instagram, per evitare che le stesse non spariscano dopo le 24 ore, potresti metterle in evidenza. C’è una funzione che permette di fissare le Storie sul proprio profilo in pochi secondi. Così facendo, non dovrai più preoccuparti del limite di tempo, perché le Storie non scadranno più. Dovrai essere tu ad eliminarle quando lo deciderai.

Per inserire una Storia nei contenuti in evidenza, esegui l’accesso al social network. Dopodiché, premi sull’opzione Account. Quindi, pigia sull’icona dell’orologio stilizzato. Accederai così all’Archivio delle Storie. Da lì, seleziona il contenuto da mettere in evidenza e attendi. Entro pochi secondi, se guardi sotto la tua descrizione profilo, comparirà la Storia condivisa in evidenza. Da adesso, chi guarderà il tuo profilo, si tratti di follower o persone sconosciute, potrà visualizzarla.

Pubblicità