1. Uso del PC

Miglior distro Linux

Quante volte hai sentito parlare di Linux? Sebbene questo sistema operativo sia ritenuto adatto a chi ha più dimestichezza con il PC e conosce i linguaggi di programmazione, è spesso considerato valido anche dai principianti che vogliono provare qualcosa di alternativo. Dalle origini, infatti, questo sistema operativo si è notevolmente migliorato, dando poi origine a tantissime distro Linux adatte un po’ a tutti gli scopi.

Nel tutorial che segue, ti guiderò alla scoperta delle migliori distribuzioni Linux, spiegandoti nel dettaglio come sono fatte e qual è il loro scopo principale. La prima cosa da chiarire, tuttavia, è cosa significa il termine distribuzione: devi sapere che Linux è solo la base del sistema operativo, che mette a disposizione un kernel e un’interfaccia grafica (o più di una). Puoi riconoscerlo dall’icona raffigurante Tux, la mascotte ufficiale del kernel. Le distribuzioni Linux sono invece delle personalizzazioni, che offrono strumenti e applicazioni differenti a seconda dell’utilizzo (un po’ come le distro Android di cui ti ho già parlato). Proprio per questo motivo, scaricare una versione di Linux “a caso” non è il modo miglior per cominciare. Ma non preoccuparti, perché ti aiuterò io a compiere questa scelta.

Indice

Differenza dell’architettura

miglior distro Linux immagine Tux

Un’altra differenza molto importante quando si parla dell’architettura di Linux, sono le basi sulle quali il sistema operativo viene sviluppato.

Debian e Arch, infatti, sebbene offrano alcune funzionalità simili, sono molto diverse tra di loro. Ed è necessario fare un piccolo approfondimento su questo particolare:

  • Debian: rilasciata nel 1993, questa distribuzione è basata sul Kernel Linux. Utilizzandola, avrai la possibilità di accedere a tantissimi pacchetti di applicazioni, chiamati repository, e di scaricare sia software libero che a pagamento. Debian può essere installato su qualsiasi tipo di architettura hardware, sia x86, che MIPS, che ARM. Si tratta dell’ambiente Linux migliore per i principianti, in quanto mette a disposizione dei pacchetti completi per tutte le esigenze;
  • Arch: pur essendo basata su Linux, questa architettura è consigliata a chi ha una conoscenza informatica più approfondita. Compatibile solo con i sistemi x86 e x64, Arch permette di installare una base minima di strumenti, che poi dovrai configurare a tuo piacimento. Ricorda però che, in questo caso, l’utilizzo della shell (o prompt dei comandi, che dir si voglia), è fondamentale, altrimenti non potrai portare a termine molti passaggi.

Distro Linux ottimizzate

Il primo passo da fare per entrare nel mondo Linux, è quello di entrare nelle dinamiche di pensiero che, solitamente, vengono utilizzate per la realizzazione delle distribuzioni.

Quelle che ti presenterò nei prossimi paragrafi, sono delle distro Linux ottimizzate per un determinato utilizzo. Esse sarebbero quindi più semplici da usare se rientrassero nei tuoi parametri di scelta.

Scuola

Sai che Linux viene spesso utilizzato nelle scuole a indirizzo informatico per istruire gli alunni? Si tratta infatti di un metodo semplice ed efficace per farli entrare in contatto per la prima volta con il mondo della programmazione.

Edubuntu

Edubuntu distro Linux

Come puoi facilmente intuire dal nome, Edubuntu è una distribuzione Linux studiata appositamente per l’educazione, che sia scolastica o meno.

Al suo interno, oltre alle basi del sistema operativo, include una serie di strumenti, fra cui i più importanti sono:

  • Suite di programmi per l’ufficio;
  • Strumenti per la navigazione;
  • Applicazioni per l’educazione.

Grazie a questa distribuzione, chiunque sia un educatore potrebbe utilizzarla per avere sempre a disposizione tutti gli strumenti base per la didattica.

Anche la sicurezza è uno dei temi fondamentali di questa versione di Linux: grazie alla struttura di Edubuntu, infatti, ogni alunno avrà uno spazio personale da utilizzare senza poter compromettere in alcun modo i componenti core del sistema operativo. Sì hai capito bene, c’è una sandbox, nella quale è possibile effettuare test ed esperimenti in totale serenità.

Per scaricare la ISO di Edubuntu e per maggior informazioni, collegati a questo indirizzo.

Gaming

Sono sicuro che diversi amici ti hanno detto che i sistemi operativi basati su Linux non sono adatti al gaming. Ti garantisco che, fino a qualche tempo fa, questa era la pura verità. No, non per le componenti utilizzate a bordo dei PC. Bensì, perché nessuna distro Linux era stata studiata per permettere agli utenti di godersi a pieno i loro giochi preferiti.

SteamOS

SteamOS distro Linux

Conosci Steam? Si tratta di una piattaforma dedicata al gaming che permette di scaricare e utilizzare tantissimi giochi direttamente sul tuo PC. La società che la possiede, la stessa che ha realizzato Half Life, ha deciso di creare una propria distribuzione Linux e di chiamarla SteamOS.

SteamOS è basato quindi sulla piattaforma Steam, con un occhio di riguardo per i gamer. Anche se non ancora all’altezza di Windows, esso permette di lanciare i propri titoli preferiti in massima libertà.

Questa distribuzione Linux supporta infatti tantissimi componenti hardware per il gioco, come schede video, joypad e controller. Inoltre, se i driver per le tue periferiche non fossero disponibili come predefiniti, potresti sempre installarli manualmente. Per effettuare il download di questo SO, collegati qui.

Programmazione/sviluppo

Come ti ho detto all’inizio di questo articolo, Linux è famoso per essere particolarmente adatto a chi si occupa di programmazione e sviluppo software. Non sarà sicuramente una sorpresa, quindi, sapere che fra le tante distro Linux disponibili, diverse sono state realizzate proprio per questo scopo.

Ubuntu

Ubuntu distro Linux

Avrai sicuramente sentito parlare di Ubuntu, perché si tratta della distro Linux più semplice da utilizzare, anche per chi non ha esperienza con questo sistema operativo. Al di là della sua semplicità, però, Ubuntu offre anche tantissimi strumenti che lo rendono perfetto per programmatori e sviluppatori.

Grazie ai pacchetti in formato .deb, infatti, sviluppare all’interno di Ubuntu è davvero un gioco da ragazzi.

Inoltre, il ritorno al desktop di tipo Gnome (un’interfaccia utente molto conosciuta ed apprezzata), ha reso questa distribuzione Linux molto più appetibile ai programmatori professionisti, che in passato la “snobbavano” a causa della presenza dell’ambiente Unity.

Ricorda peraltro che, se deciderai di utilizzare la versione LTS di Ubuntu, avrai a che fare con un sistema operativo che gode di un supporto continuativo per ben 5 anni. Per approfondire, leggi la guida su come installare Ubuntu. In alternativa, vai dritto al download della sua ISO, che trovi su questa pagina.

Pentesting/hacking etico

Entrando negli ambiti di utilizzo più specifici delle distribuzioni Linux, esistono alcune versioni che possono essere utilizzate per il pentesting o per l’hacking etico.

Queste sono due pratiche per testare a fondo le vulnerabilità della rete o del software, in maniera tale da poter poi studiare una strategia per eliminare le falle.

Kali Linux

miglior distro Linux pentesting Kali Linux

Kali Linux è forse la suite di strumenti più completa per chi si occupa di sicurezza informatica sia in maniera amatoriale che professionale. Al suo interno, infatti, troverai più di 600 strumenti, dedicati per la quasi totalità ai test di penetrazione delle reti informatiche.

Nata nel 2013, Kali Linux non è certo una distribuzione adatta a tutti gli utilizzi. Il mio consiglio, è quello di installarla ed utilizzarla solamente se si tratta di una soluzione in linea con i tuoi interessi. In caso contrario, avresti installato uno strumento potentissimo solo per navigare e andare su Facebook, e a dirla tutta, sarebbe un vero spreco.

Se fossi interessato a questa distro Linux, ti consiglio di leggere attentamente la mia guida all’installazione di Kali Linux. Invece, se non desideri aspettare, vai dritto al download della sua ISO collegandoti a quest’altro indirizzo.

Editing e streaming video

Un altro degli utilizzi preferiti degli utenti per quanto riguarda le distribuzioni Linux, è quello dell’editing e dello streaming video. Alcune versioni del sistema operativo offrono infatti una suite completa di applicazioni completamente gratuite perfette per questo scopo.

Fedora Design Suite

Fedora Design Suite distro Linux

Se sei un designer o, più semplicemente, ti piace avere a che fare con il mondo della grafica e del video editing, saprai sicuramente quanto siano costosi i programmi disponibili per Windows e per macOS. Per tua fortuna, Linux mette a disposizione delle alternative davvero molto valide e che contengono “tonnellate” di software open source.

Fedora Design Suite è in questo campo la soluzione migliore se cerchi una distribuzione Linux semplice da utilizzare ma che contenga al suo interno tutto ciò di cui hai bisogno per i tuoi scopi. Già preinstallati, infatti, troverai dei programmi che sono sicuro ti piaceranno davvero molto, come ad esempio GIMP, Inkscape, Darktable e Krita.

Potrai inoltre scaricare e installare tante altre applicazioni utilizzando lo store integrato. Trovi maggiori informazioni a questo link.

Miglior distro Linux basata su Debian

Dopo averti presentato alcune delle migliori versioni di Linux attualmente scaricabili, è arrivato il momento di mostrarti quella che secondo me è la miglior distro Debian disponibile. Come tale, è molto semplice da utilizzare e perfetta anche se non hai esperienza in questo campo.

MX Linux

distro Linux denominata MX Linux

MX Linux è una distribuzione poco conosciuta, ma che sta velocemente acquisendo popolarità fra gli utenti che frequentano questo mondo. La sua caratteristica principale, oltre all’architettura Debian, è quella di aver tratto il meglio sia dalle vecchie che dalle nuove versioni di Linux. Si tratta infatti di una distribuzione particolarmente leggera, ma che fin dalla prima installazione, non lascia nulla al caso.

Al suo interno, infatti, sono già presenti browser, pacchetto LibreOffice e strumenti grafici di diverso tipo. Questi dettagli, assieme al motore grafico Xfce, permettono a MX Linux di competere con distribuzioni ben più famose. Per finire poi, anche se il design non è dei più moderni, tutto è disegnato per essere funzionale, a partire dalla barra delle applicazioni.

Per ulteriori informazioni e per il download della ISO di questa distro Linux, clicca qui.

Altre distribuzioni Linux basate su Debian

In alternativa, se MX Linux non ti avesse soddisfatto, ti consiglio di dare un’occhiata anche a quest’altre distribuzioni Debian-based:

Miglior distro Linux basate su Arch

Non è semplice stabilire quale sia la miglior distro Linux basata su Arch, anche perché in commercio ne esistono ormai davvero tantissime. Se però stai cercando funzionalità avanzate unite a un design piacevole e semplificato, ho giusto in mente la soluzione perfetta per te.

Manjaro Linux

Manjaro distro Linux

Manjaro Linux potrebbe sorprenderti. All’inizio di questa guida, infatti, ti ho spiegato che le distro basate su Arch Linux sono solitamente dedicate agli utenti avanzati, con funzionalità particolari e quasi professionali. Questa versione, in realtà, riesce a coniugare il meglio dei due mondi, proponendo un’interfaccia grafica (UI) davvero piacevole e perfetta per chi proviene da Windows.

Le caratteristiche principali di Manjaro sono sicuramente stabilità, velocità e versatilità. E nonostante i repository al suo interno siano personalizzati, essi vengono costantemente aggiornati e, peraltro, lasciano libera scelta ad ogni tipo di utente. Lo stesso discorso è valido per le componenti principali del sistema operativo: ti assicuro che se utilizzerai Manjaro Linux, non avrai mai problemi a ricevere nuovi aggiornamenti.

Come dici? Ti sei convinto ad installare Manjaro, ma non sai da dove scaricarlo gratis? Nulla di più semplice, basta che ti colleghi al suo sito web.

Altre distribuzioni Linux basate su Arch

Visto però che Manjaro Linux potrebbe non essere la soluzione più adatta a tutti i tipi di utente, voglio comunque proporti delle alternative sempre basate su Arch, che ritengo più che valide:

Miglior distro Linux per server

Quando si parla di ambito professionale e IT, Linux è spesso la scelta migliore per chi necessita di un sistema operativo server stabile, funzionale ed anche economico. Certo, si tratta di una cerchia ristretta di utenti (forse solo i geek ed i nerd potrebbero pensare a software di questo tipo per un uso domestico), ma conoscere anche questo lato di Linux non può che farti bene.

Slackware

Slackware distro Linux

Quando si parla di distro Linux per server, ce n’è una in particolare che da molti anni viene apprezzata in tutto il mondo. Slackware è infatti una versione di Linux che riesce ad assicurare semplicità e stabilità, anche negli utilizzi più complessi.

Uno dei suoi pregi più grandi è sicuramente il peso, davvero minimo in termini di risorse utilizzate. Oltre a questo, si tratta di una distribuzione completamente personalizzabile e perfetta per i professionisti. Se hai intenzione di realizzare un server anche con componenti più obsolete, comunque, non indugiare, perché Slackware è la soluzione giusta per te. Lo trovi a questo indirizzo web.

Altre distro Linux per server e workstation

Nel caso in cui dovessi avere dei dubbi a riguardo di Slackware, ovviamente leciti, ti voglio citare altre distribuzioni Linux per server altrettanto valide:

Miglior distro Linux per un PC vecchio

Un altro dei pregi delle distribuzioni Linux, è che riescono a “rianimare” anche i PC più obsoleti, soprattutto se in accoppiata con un SSD. Questo è dovuto al sistema operativo particolarmente leggero, che consente di eseguire le stesse operazioni di Windows utilizzando molte meno risorse hardware.

SparkyLinux

distro Linux denominata SparkyLinux

Hai mai pensato che il tuo vecchio PC, accantonato ormai da tantissimo tempo, potrebbe riprendere vista con la distribuzione Linux giusta? SparkyLinux è infatti uno degli esempi migliori di sistema operativo estremamente leggero e adatto anche ai PC più datati. Basato su Debian, esso è attualmente suddiviso in due versioni: Full Edition e Base Edition. La prima è dedicata ai PC più moderni. La Base Edition, invece, riesce a girare senza problemi con caratteristiche tecniche minime.

Solo per farti un esempio, la RAM necessaria per installare questo sistema operativo in versione Base è pari a 256 MB. Un quantitativo che, ormai, non si vede più in giro da un sacco di tempo. Se vuoi il massimo della leggerezza, quindi, adesso sai quale distro di Linux utilizzare. Per scaricarla, vai dritto a questo indirizzo web.

Altre distro Linux per PC vecchi

In alternativa, esistono anche altre distribuzioni Linux leggere, che promettono prestazioni frizzanti anche con i PC che “hanno qualche acciacco”:

Miglior distro Linux in assoluto

miglior distro Linux in assoluto Ubuntu

Sì, so cosa stai pensando. Come posso consigliarti la miglior distro Linux in assoluto se ognuna è orientata verso un pubblico diverso? In questo caso, però, prenderò come metro di paragone un utilizzo del PC generico, ovvero un uso correlato alle attività più comuni, come lavoro, scuola e gaming.

Non ci sono dubbi che Ubuntu sia la versione Linux più versatile, adatta sia agli utenti più avanzati che a chi non ha mai acceso un PC in vita sua.

L’interfaccia grafica, particolarmente invitante e intuitiva, non deve trarti in inganno. Sotto la “pelle” di Ubuntu sono presenti tantissimi strumenti, adatti a qualsiasi utilizzo. Inoltre, grazie alle innumerevoli repository che puoi trovare al suo interno, potrai scaricare qualsiasi tipo di software senza troppe fatiche.

Creazione della propria distro Linux

creazione distro Linux sito web Linux From Scratch

Nessuna delle alternative che ti ho proposto fino a questo momento ti hanno colpito fino in fondo? Devi sapere allora che potresti creare la tua distro Linux da zero, aggiungendo tutte le componenti che ritieni necessarie. Certo, per fare ciò, c’è bisogno di un minimo di conoscenze informatiche, ma sai benissimo che con il mondo di Internet è diventato molto più semplice acquisire queste skills.

Prima di muovere il primo passo, quindi, ti consiglio di consultare il sito web Linux From Scratch, che ti fornirà tutte le istruzioni per arrivare fino in fondo al tuo obiettivo. Ma non lasciarti spaventare, perché è normale che all’inizio questo compito ti sembri molto complicato. In verità, si tratta di un percorso molto più semplice di ciò che pensi.

Pubblicità