1. Facebook

Come vedere le storie su Facebook

Tempo fa, hai aperto Facebook come fai di solito, pronto per il tuo “scrolling” quotidiano. D’un tratto, ti sei accorto di una nuova funzione: le storie. Introdotte inizialmente su Instagram, e in seguito replicate su Facebook e WhatsApp, i contenuti a tempo sono diventati un elemento chiave dei social network (e di alcune app di messaggistica istantanea), per diversi motivi.

Capire come e perché si sia arrivati ad avere le storie anche su Facebook non è il punto di questo articolo, perché, quel che conta, è semplicemente che anche su questo social, ormai da un po’, è possibile pubblicare dei contenuti brevi e “a scadenza”, che smettono di essere visibili dopo 24 ore. Allo stesso modo, ovviamente, anche noi possiamo guardare le storie di Facebook che vengono condivise dagli altri utenti, curiosando un po’ nelle loro vite. Non si tratta certo della funzione più conosciuta e più amata di questa rete sociale, dove continuano ad avere un ruolo chiave i classici post, ma è comunque abbastanza usata, e quindi potrebbe interessarti scoprire qualcosa di più in merito ad essa. Ebbene, in questa guida ti spiegherò proprio tutto ciò che concerne la visualizzazione le Facebook stories.

Indice

Dove si trova e come funziona il feed delle storie di Facebook

vedere le storie su Facebook icona applicazione

Sia nell’applicazione (mobile e desktop) sia nella versione Web di Facebook, le storie vengono collocate in un feed, che è situato nella parte alta della sezione “Notizie”.

Per essere precisi, accedendo a Facebook si vedrà la propria foto del profilo con sopra un + e la scritta “Crea una storia”; subito accanto, ci saranno le anteprime delle storie condivise dai propri amici di Facebook, ognuna accompagnata dall’immagine profilo del creator. Questa foto è inserita in un cerchietto, il cui contorno si illumina di blu quando c’è una nuova storia che non è ancora stata visualizzata.

Ti spiegherò più avanti, e in modo approfondito, come fare per guardare le storie di Facebook. Nel frattempo, tieni presente che l’ordine di posizionamento delle storie nel feed non è proprio casuale, ma viene deciso dall’algoritmo di Facebook in base a molteplici criteri. E questo, va detto, ricorda un po’ quello che accade per l’ordine visualizzazioni delle storie di Instagram quando vengono superate le 50 views.

Quali storie possono essere riprodotte su Facebook?

Un’altra questione riguarda quali storie FB si possono riprodurre e quali, invece, no. Magari sei abituato a Instagram, dove guardi senza alcun problema le storie di gente che segui e di utenti – con profilo pubblico – che non sono presenti nella tua lista dei follow; oppure sei avvezzo agli stati di WhatsApp, dove invece puoi visualizzare le storie dei soli contatti che hanno registrato il tuo numero nella rubrica del loro smartphone. Beh, sebbene tutte queste app siano “accomunate dalle storie”, ciò non significa che tale funzione abbia le stesse misure di privacy.

Su Facebook si possono infatti riprodurre soltanto le storie caricate e condivise dagli amici e/o dalle Pagine seguite. È chiaro che se un amico ti ha bloccato (o, viceversa, sei stato tu a bannarlo), non potrai vedere le sue storie. Se pensi di non essere stato bloccato (ad es. perché continui a vedere questa persona online su Messenger, a ritrovarti i suoi post nella sezione “Notizie” del social network, etc.) eppure non riesci a trovare le sue storie, le alternative sono due:

  • Non ne pubblica mai;
  • Te le ha nascoste.

Tutto quello che ti ho spiegato finora vale anche per le Pagine: i creator che le gestiscono, infatti, potrebbero bannare il tuo profilo oppure aggiungerlo alla “blacklist” delle storie.

Cosa succede riproducendo una storia su Facebook

Ogni volta che guardi una storia su Facebook, la persona che l’ha creata e condivisa se ne accorge. Le visualizzazioni sono tracciate e al creator viene fornita una lista con nome e cognome – o meglio, con nome profilo – di tutti coloro che hanno aperto il suo contenuto a tempo. Non importa se non è stato finito di guardare.

Questa potrebbe sembrarti una bella scocciatura, ma prova a immaginare la situazione a parti invertite: tu non vorresti sapere chi visualizza le tue storie? Sono abbastanza convinto che la risposta sia affermativa, anche solo per curiosità.

Se proprio vuoi vedere le storie di Facebook in modo anonimo, tuttavia, esiste qualche piccolo trucco, che ti svelerò più avanti. Rimangono incognite e non tracciate, invece, le visualizzazioni dei post video di Facebook.

Riproduzione di una o più storie su Facebook

Adesso che sei arrivato a questo punto del tutorial, spero tu abbia capito un po’ meglio cosa siano le storie di Facebook e come funzionino. Resta da spiegare come si riproducono; procediamo.

Da app mobile

vedere storie Facebook da app

  1. Apri Facebook;
  2. In alto, nella home, vedrai le anteprime delle storie pubblicate da amici e pagine;
  3. Fai “tap” sulla storia che ti interessa riprodurre;
  4. Se il creator ha pubblicato più storie, puoi lasciare che si riproducano tutte, una dopo l’altra, oppure fare tap a destra per andare avanti più velocemente;
  5. Se, al contrario, non vuoi vedere tutte le storie, fai swipe e passa a quelle dell’utente successivo.

Da Web o app desktop

vedere storie Facebook da Web

  1. Collegati a Facebook tramite app desktop (per Windows 10) o browser;
  2. In alto, nella sezione “Notizie”, vedrai le anteprime delle storie pubblicate da amici e pagine;
  3. Clicca sulla storia che ti interessa riprodurre;
  4. Se il creator ha pubblicato più storie, puoi lasciare che si riproducano tutte, una dopo l’altra, oppure cliccare sulla freccetta a destra per andare avanti più velocemente;
  5. Se, al contrario, non non ti interessano tutte le storie di quell’utente, scegli la prossima che desideri visualizzare dalla colonna che ti comparirà a destra.

Come guardare le storie dei non amici su Facebook

Se sei curioso di dare un’occhiata alle storie di una persona che non rientra nella tua cerchia di amicizie – magari pubblicate da qualcuno con cui hai litigato (e che ti ha rimosso dai collegamenti) oppure da qualcuno di cui ti interesserebbe scoprire di più -, ci sono alcuni metodi che potresti provare a mettere in pratica.

Sebbene, come ti ho detto poc’anzi, non sia possibile riprodurre le storie FB dei non amici, potresti:

  • Chiedere a un amico in comune di usare il suo profilo Facebook per “spiare” i contenuti a tempo di codesto utente;
  • Trovare il nome utente Instagram di questa persona e vedere le sue storie IG in incognito (potrai farlo soltanto se il profilo di questa persona è di tipo pubblico).

Come guardare le storie di Facebook in anonimo

Se speravi in qualche sito o app di terze parti che ti permettesse di guardare le storie di chiunque su Facebook e nell’anonimato più totale, come – talvolta – avviene su Instagram, beh, mi dispiace deluderti: purtroppo non esiste niente di tutto ciò al momento in cui scrivo (a meno che, ovviamente, le storie di Instagram non vengano condivise su Facebook). Non disperare, però, perché esiste comunque un trucchetto – molto semplice, ma di grande efficacia – che ti darà la possibilità di guardare le storie altrui senza che il creator se ne accorga.

Ecco i passaggi che potresti seguire:

  1. Apri Facebook;
  2. Una volta che ti trovi nella sezione “Notizie”, fai uno swipe dall’alto verso il basso. In questo modo, l’app aggiornerà tutti i contenuti degli amici e delle Pagine;
  3. Adesso, imposta sul tuo smartphone la “modalità aereo”;
  4. Torna su Facebook e guarda pure tutte le storie che vuoi (o meglio, quelle che sono state pre-caricate prima di staccare la connessione internet);
  5. Quando hai finito, chiudi Facebook (anche in background) per evitare che la sessione venga tracciata.

Come rivedere le storie di Facebook

Se hai visualizzato la storia di un tuo amico, questa andrà a “nascondersi” in fondo a tutte le altre che non hai ancora aperto. Qualora avessi intenzione di rivederla – per un motivo o per un altro -, ti sarà sufficiente scorrere fino alla fine delle storie, in modo da ritrovarla; in alternativa, puoi andare direttamente sull’account della persona che ti interessa e fare “tap” sulla sua foto del profilo.

Ovviamente, quel che ho appena detto è valido se la storia non ha ancora raggiunto il limite di tempo predefinito (24 ore dalla pubblicazione), dopo il quale viene resa invisibile automaticamente dal sistema del social network.

Come vedere le storie di Facebook scadute

Purtroppo, su Facebook non c’è modo di rivedere le storie altrui ormai scadute. Se ti sei perso la storia di una Pagina o di un amico che vorresti assolutamente recuperare, non c’è molto da fare se non sperare che il suo creator l’abbia salvata nella sezione “In evidenza” oppure condivisa nella bacheca dei post (come foto o video); queste due sezioni, infatti, non hanno scadenza.

Se invece la storia fosse stata pubblicata da te e fosse scaduta, potresti accedere all’archivio; si tratta di uno spazio virtuale visibile solo ed esclusivamente al creator, in cui tutti i contenuti pubblicati nel tempo si salvano automaticamente, storie comprese. Vediamo come accedervi.

Accedere all’archivio storie Facebook da mobile

vedere archivio storie Facebook da app

  1. Apri Facebook;
  2. Vai sul tuo profilo;
  3. Fai tap sui tre pallini sotto la foto di copertina e quella del profilo;
  4. Seleziona la voce “Archivio delle storie”.

Accedere all’archivio storie Facebook da Web

vedere archivio storie Facebook Web

  1. Apri Facebook;
  2. Collegati alla tua bacheca;
  3. Sotto la foto di copertina e quella del profilo, troverai diverse voci. Clicca su “Altro”;
  4. Dal menu a tendina che si aprirà, seleziona l’opzione “Archivio”.

Visualizzerai così tutte le storie di Facebook non pubbliche e ti sarà concesso ripubblicarle e/o metterle “In evidenza”.

Pubblicità