1. Lifestyle

Come acquistare farmaci online legalmente

Che sia per l’impossibilità temporanea di recarsi presso una delle moltissime farmacie presenti sul territorio nazionale oppure per le difficoltà legate all’età o alla situazione sanitaria, sono sempre più numerose le persone che si affidano a farmacie e parafarmacie online per l’acquisto di alcune categorie di farmaci e di materiale sanitario di varia natura. D’altra parte, la comodità di ricevere a casa – e in tempistiche sempre più ristrette – anche questo genere di beni è davvero allettante, in ragione peraltro della possibilità di reperire sconti e promozioni che “facciano bene” al portafogli.

Ma è davvero possibile acquistare qualsiasi farmaco online? Quali sono i limiti di legalità della loro vendita imposti dalle direttive europee? Sapevi che Amazon è ormai pronto ad entrare nel mercato dei farmaci proponendo un servizio di vendita degli stessi sul suo portale? Ebbene, visti i molti interrogativi che mi sono stati rivolti in merito nell’ultimo periodo, ho pensato che potesse essere utile un articolo riepilogativo su come acquistare farmaci online legalmente. Premetto tuttavia che, prima di acquistare ed assumere qualsiasi tipo di farmaco o parafarmaco, dovresti consultare il tuo medico di fiducia. La guida è scritta e pubblicata a titolo meramente informativo.

Indice

È possibile acquistare farmaci legalmente online?

farmaci e dispositivi medicali

Certo che è possibile! Come accennato, da qualche tempo a questa parte sono letteralmente fioriti i portali che propongono la vendita di farmaci attraverso internet. Sono sicuro che ti sarà capitato di sentire e vedere alla televisione degli spot dedicati proprio a tali servizi. Non che quest’ultimo mezzo di comunicazione rappresenti una perfetta “garanzia di serietà”, ma assicura – almeno in parte – la legalità dei tali portali che spesso offrono soluzioni scontate per alcune categorie di farmaci.

Senz’altro, poi, avrai già letto di come Amazon Inc. si sia definitivamente incentrata sulla vendita dei farmaci online. Questo significa che anche i settori sanitario, ortopedico e farmaceutico si stanno evolvendo, ovvero stanno mutando sempre più verso la digitalizzazione.

Ad oggi, in Italia, è possibile comprare farmaci legalmente dal web. Tuttavia, va precisato che tale opportunità non è estesa a tutte le categorie di medicinali.

Quali farmaci è possibile acquistare online

insegna luminosa di una farmacia

Sì a integratori, prodotti medicali e farmaci senza prescrizione. Un concetto breve e chiaro che tuttavia merita un ampliamento, visto che l’Unione Europea ha deliberato in modo approfondito in merito a questo argomento (proprio per evitare che il mercato sfugga alle regole del buon senso e della legalità).

Con la direttiva europea 2011/62/UE, parafarmacie e farmacie hanno ottenuto l’autorizzazione per estendere il loro campo di vendita anche alla rete. Tale possibilità riguarda tuttavia solo quei farmaci che anche nei negozi fisici siano vendibili senza prescrizione medica, elemento fondamentale per combattere la falsificazione delle ricette, la sofisticazione dei medicinali e la loro vendita illegale. Bisogna infatti ricordare che l’assunzione di farmaci deve essere guidata dai criteri di necessità reale, buonsenso e consenso di un clinico.

La categoria “farmaci senza prescrizione” si suddivide in due categorie:

  • Farmaci da banco (definiti con l’acronimo “OTC”, che sta per “over the counter”), ovvero medicinali utilizzati per automedicazione, dedicati al trattamento di disturbi lievi e/o di breve durata. Queste categorie di farmaci non sono rimborsabili dal SSN (Sistema Sanitario Nazionale). Tra questi inseriamo ad esempio i farmaci antipiretici, antidolorifici o antinfiammatori;
  • Farmaci senza obbligo di prescrizione, acquistati su consiglio del farmacista e che normalmente non sarebbero esposti né pubblicizzati in farmacia.

Oltre a tali categorie, saranno reperibili online integratori, materiale vario per medicazioni e sanitario (bendaggi, tutori, etc.) e dispositivi elettromedicali, dei quali – tra l’altro – ti ho già parlato nelle guide correlate alla misurazione di SpO2 e al rilevamento della pressione sanguigna.

Linee guida per l’acquisto in sicurezza

Una volta definita la possibilità di acquistare alcune categorie di farmaci attraverso il web, non resta che cercare la miglior offerta. Prima di ordinare un farmaco però, è importante essere certi di farlo in piena sicurezza. Vediamo allora qual è l’iter da seguire per evitare – almeno la maggior parte delle volte – di incappare in spiacevoli inconvenienti (ad esempio trovare farmaci che sono stati conservati male o scaduti).

Cerca il logo del Ministero della Salute

simbolo Ministero della Salute esempio

Assicurati che il sito sia affidabile. Il primo elemento che devi cercare è il logo del Ministero della Salute, una sorta di “bollino di affidabilità” del sito che indica l’avvenuta approvazione del servizio da parte del Ministero stesso.

Accedendo a questa pagina del sito ufficiale del Ministero della Salute puoi consultare facilmente l’elenco sempre aggiornato dei soggetti autorizzati al commercio online di medicinali (secondo le legge 4 agosto 2006, n. 248).

Bada bene però: se stai per acquistare un integratore, un accessorio sanitario oppure un cosmetico da un negozio online che non si fregia del logo del Ministero della Salute, non trarre conclusioni affrettate. Esistono infatti molti store online affidabili che rinunciano alla vendita dei già citati farmaci senza obbligo di prescrizione, per dedicarsi alla sola vendita di prodotti per la cosmesi, all’igiene personale o agli integratori di vitamine e sali minerali. In questo caso non è necessaria alcuna autorizzazione ministeriale; quindi, per metterti al sicuro dalle truffe, dovrai seguire i consigli che seguono e che, invero, sono validi un po’ per tutti gli acquisti effettuati su internet.

Altri consigli

Oltre al punto cruciale relativo alla presenza del bollino di sicurezza ministeriale, tieni in considerazione alcune semplici regole:

  • Diffida da offerte eccessivamente low cost, magari provenienti da siti stranieri. Non perché in assoluto siano inaffidabili (solo a volte è così), ma perché potrebbero esporti a costi nascosti, relativi ad esempio alla spedizione nel nostro paese;
  • Verifica i costi della spedizione. Facendo seguito alla prima raccomandazione, vale la pena informarsi preventivamente sui costi e sulle modalità di spedizione offerte dalla farmacia online dalla quale si desidera effettuare acquisti. È probabile infatti che il costo del farmaco comprensivo di spedizione ecceda quello dello stesso medicinale acquistato in un negozio fisico;
  • Considera l’impatto ambientale. Risparmiare pochi centesimi di euro è più importante dell’impatto ambientale di una consegna a domicilio, magari proveniente da un’altra regione d’Italia? Potrebbe non valerne la pena;
  • Verifica che la farmacia online abbia delle sedi fisiche di riferimento. Questo potrebbe aiutarti a dirimere dubbi circa il farmaco che vuoi acquistare (magari telefonando alla farmacia stessa) e a rassicurarti sull’affidabilità della piattaforma e-commerce;
  • Leggi le recensioni degli altri utenti. Per orientarsi nella “selva” di siti (e di prodotti), vale la pena dare un’occhiata alle recensioni lasciate dagli utenti che prima di te si sono serviti sul sito dal quale vorresti acquistare. Consulta ad esempio il portale italiano di Trustpilot. Troverai un po’ di tutto, opinioni entusiaste o terribili, ma – come al solito – “in medio stat virtus”, basta mantenere un minimo di spirito critico.

Si risparmia comprando farmaci online?

Ti stai chiedendo se, in fin dei conti, conviene davvero comprare farmaci online? Personalmente, mi sento di dirti che il risparmio dipende da alcuni fattori, quali ad esempio:

  • Scontistiche e offerte proposte da ciascun sito;
  • Coupon di benvenuto e percentuali di sconto dopo essersi iscritti al portale della farmacia online;
  • Sistemi di fidelizzazione a lungo termine, tipo carte fedeltà elettroniche;
  • Periodo dell’anno (la maggior parte dei siti propone promozioni sui farmaci durante il Black Friday, i saldi estivi o invernali e altro);
  • Impatto delle spese di spedizione e importo minimo per ottenerle in via gratuita.

Insomma, ritengo possibile risparmiare comprando farmaci online ma, come per ogni aspetto della vita, sarà necessario valutare la migliore offerta considerando tutte le variabili in gioco (che sono davvero tante!). In più, tieni presente che acquistare da un negozio poco affidabile potrebbe costringerti a ripetere l’acquisto per mancato recapito del tuo pacco o per altre problematiche correlate alla merce (qualità, data di scadenza, etc.).

Come acquistare farmaci legalmente su Amazon Pharmacy

schermata iniziale di Amazon Pharmacy US

Amazon riuscirà a cambiare il volto del mercato del farmaco online anche in Italia? Non lo sappiamo, ma sicuramente lo sta facendo negli Stati Uniti d’America, dove la piattaforma Amazon Pharmacy è già stata inaugurata. In 45 Stati, Amazon darà la possibilità di acquistare farmaci di ogni genere agli utenti che ne faranno esplicita richiesta, compilando un dettagliato form di registrazione al servizio e inserendovi anche i dati relativi alla propria assicurazione sanitaria.

Gli utenti americani avranno modo di acquistare su Amazon Pharmacy qualsiasi tipo di medicinale, anche quelli che necessitano di prescrizione medica, semplicemente presentandola in fase di acquisto. Questa verrà vagliata dal team preposto e, se ritenuta valida, esiterà in una rapida consegna degli acquisti al domicilio dell’utente (2 giorni per gli utenti Prime). Non solo, sarà possibile richiedere al proprio medico di inviare direttamente la prescrizione ad Amazon Pharmacy, in modo di recuperare tempo e saltare un passaggio intermedio.

Amazon Pharmacy propone anche un servizio di consulenza farmacologica 24 ore su 24 e sette giorni su sette, in cui farmacisti professionisti saranno a disposizione per informazioni, istruzioni circa l’assunzione dei farmaci acquistati e per dirimere qualsiasi altro dubbio degli utenti.

Chissà se tale servizio potrà sbarcare anche nei paesi europei che, come detto, sono disciplinati da regole più stringenti quando si tratta di vendere farmaci online. Quel che è certo è che l’affacciarsi sul mercato del farmaco da parte del colosso americano dell’e-commerce rischia, negli USA e in tutto il mondo, di intaccare l’economia dei piccoli negozi e delle farmacie fisiche. Non per nulla, da qualche anno è stato coniato il modo di dire “death by Amazon”, per definire l’impatto devastante che Amazon ha avuto sui negozi che non hanno potuto reggere la sua concorrenza.

Nei prossimi mesi capiremo come si evolverà la faccenda, mentre per ora, almeno noi italiani, dovremo accontentarci di acquistare online solo integratori e farmaci da banco o senza necessità di prescrizione medica.

Siti più convenienti e sicuri per l’acquisto di farmaci online

farmaci online esempio Farmaè

In conclusione, posso dirti che più volte mi è capitato di acquistare farmaci online. Giusto in questi giorni, sto aspettando un collirio, degli integratori e delle mascherine FFP2 certificate KN95. Per scegliere il negozio più affidabile, ho seguito i consigli indicati sopra.

Per semplificarti il lavoro, comunque, ecco quali sono le farmacie e i portali online che ritengo più sicuri:

  • Farmaè: tantissime offerte su cosmetici, integratori, parafarmaci, dispositivi medici e sanitari, materiale per l’infanzia e farmaci da banco. Pagamenti sicuri con Paypal, bonifico bancario o in contrassegno. Ordine minimo di 19,90€ e spedizione gratuita in Italia;
  • eFarma: offerte vantaggiose su farmaci, oggetti per l’igiene e il benessere, cosmetici e molto altro. Importo minimo degli acquisti di 19,90€ e la spedizione è gratuita in tutta Italia. Pagamenti sicuri;
  • Amazon Italia: su Amazon vi sono piccoli e grandi distributori di farmaci da banco, integratori, vitamine e prodotti di erboristeria, nonché rivenditori di dispositivi medicali e ortopedici. In alcuni casi puoi avvalerti della spedizione Prime (se sei iscritto al servizio). Peraltro, ti sarà possibile consultare le opinioni correlate a ogni prodotto.

E poi ancora, ritengo siti validi e affidabili:

Potresti inoltre usare un comparatore di prezzi come Trovaprezzi, in modo da individuare il rivenditore del farmaco più conveniente e sicuro, consultando anche le relative opinioni dei clienti.

Pubblicità