1. Lifestyle

Come capire che tipo di pelle hai

Conoscere la propria tipologia di pelle è fondamentale per scegliere prodotti e trattamenti più adatti a proteggere e valorizzare questo fondamentale organo, una vera e propria “barriera pluristratificata” che ci protegge quotidianamente da agenti lesivi, pur consentendo scambi e interazioni positive tra l’ambiente esterno e quello interno al nostro corpo.

Un ruolo di barriera attiva, che può essere supportato e migliorato anche grazie a modifiche dello stile di vita e prodotti (cosmetici e non), finalizzati proprio al mantenimento di una pelle sana e tonificata e tési a valorizzare i diversi tipi di pelle. Come potrai facilmente intendere, è quindi quanto mai importante cercare di capire che tipo di pelle si ha. Ti aiuterò a scoprirlo attraverso questa guida. Fai attenzione, però: come mi piace sottolineare quando tratto di argomenti medici, prendi tutto ciò che leggerai di seguito come un approfondimento dettato dalle mie ricerche personali. Di seguito, non troverai dunque consigli strampalati o rimedi della nonna che potrebbero mettere a repentaglio la tua salute, ma qualche suggerimento pratico e alcuni input, che potrebbero aiutarti a capire qualcosa di più su di te e, in questo caso, sulla tua pelle.

Indice

Tipologie di pelle

viso di una donna al sole tipo di pelle

Eh sì, hai capito bene, quando ho scritto “i diversi tipi di pelle” mi riferivo proprio alla notevole eterogeneità dei tipi cutanei che, sebbene uniti da una struttura anatomica comune, possono variare anche di molto in relazione a piccole modifiche di funzione (spesso dettate dalla genetica) che, per esempio, possono rendere la pelle più secca oppure più seborroica.

Non solo eterogeneità genetica, ma anche variazioni che dipendono dal periodo dell’anno, dallo stress individuale e fisico cui siamo sottoposti, possono modificare molto la risposta della pelle alle sollecitazioni. Ad esempio, smog, trucco, fenomeni atmosferici possono esacerbare le caratteristiche di una pelle grassa, secca oppure mista e, per questo motivo, penso sia particolarmente importante imparare a gestire la propria skin care con cognizione di causa, acquistando prodotti che possano migliorare o valorizzare la pelle e adottando comportamenti che siano quanto più possibile prudenti e rispettosi di questo importante organo.

Trattamenti

Volendo sintetizzare (e generalizzare), possiamo elencare le caratteristiche tipiche della pelle secca, di quella tendenzialmente grassa e seborroica, e di quella normale. Va da sé, ognuna di queste tipologie di pelle si gioverà di cosmetici e di trattamenti diversificati, che andranno attentamente scelti.

Pelle secca

La pelle secca è caratterizzata da scarsità di secrezione di sebo, che la rende incline a screpolature e aumentata esfoliazione. Se la tua pelle è secca, avvertirai spesso un senso di tensione, accompagnato magari a macule rosse e prurito. Le rughe tenderanno ad essere sottili e si manifesteranno soprattutto intorno agli occhi e alla bocca.

Il miglior modo di curare la pelle secca è mantenerla idratata con creme dedicate e utilizzare protezioni solari con spf (sun protector factor) 50+, spalmandole in modo generoso su tutte le zone esposte.

Pelle grassa

All’estremo opposto, la pelle grassa risulterà spesso oleosa, lucida e tendenzialmente acneica. Vista la peculiarità della secrezione sebacea fisiologica, si possono distinguere diverse sottocategorie di pelle grassa, dalla grassa seborroica alla grassa asfittica, dalla pelle mista a quella grassa oleosa (per saperne di più, ti rimando a siti specializzati in tali tematiche). Per questo motivo diventa quanto mai importante, in questo caso, affidarsi ad esperti, i quali sapranno come orientarti verso i prodotti cosmetici e i trattamenti più adeguati al tuo sottotipo di pelle grassa.

In linea generale, posso consigliarti di procedere quotidianamente ad una detersione profonda, seguìta poi dall’utilizzo di sieri idratanti in associazione a creme riequilibranti ed eventualmente un prodotto téso a ridurre i pori visibili sul volto.

Ti ricordo comunque che, in caso di patologie acneiche, dermatiti seborroiche o altre affezioni dermatologiche, è imperativo un consulto medico, perché solo un parere specialistico potrà aiutarti a trattare tali malattie.

Pelle normale

La pelle normale è caratterizzata da un buon bilanciamento tra idratazione e secrezione sebacea, la circolazione superficiale è ben funzionante e, complessivamente, lo stato di salute generale della tua pelle è buono, anche perché le infiammazioni vengono ben gestite. Il colorito del volto sarà roseo e uniforme, mentre lo stato degli annessi cutanei (unghie, bulbi piliferi e ghiandole sebacee) è complessivamente buono.

Nel caso in cui la tua pelle sia normale, non ti resta che utilizzare buoni trattamenti di mantenimento, che possano dare la giusta idratazione senza modificare l’equilibrio tra componente grassa e componente sebacea. A questo scopo, potrai utilizzare creme idratanti, sieri nutrienti ed eventualmente procedere a sessioni di peeling di tanto in tanto, al fine di detergere in profondità la pelle.

Test

tipologia di pelle test BioNike

Sulla base di quanto sintetizzato nei paragrafi precedenti, potrai facilmente comprendere come sia importante capire che tipo di pelle hai prima di procedere all’acquisto di prodotti o trattamenti completi vòlti a migliorare o a mantenere in salute la tua cute.

A questo proposito, potrai rivolgerti a medici, cosmetologi ed estetiste esperte, che sapranno senza dubbio individuare il migliore set di prodotti per la tua pelle. Se vuoi farti un’idea in autonomia, invece, potrai tentare alcune prove di autovalutazione, come il test delle 24 ore, che consiste nel valutare le modifiche e le reazioni della pelle “nuda” se esposta a diverse condizioni ambientali.

Un’altra prova che potresti fare per capire che tipo di pelle hai potrebbe essere il test della detersione. In alternativa, potresti rivolgerti ad esperti del settore come la imprenditrice e influencer Cristina Fogazzi (a.k.a. @estetistacinica), che offre l’opportunità di ottenere uno skin test in omaggio direttamente a casa. Come altra scelta, potresti provare lo skin test sul sito di Bionike.

Consigli finali

Come avrai compreso, conoscere il proprio tipo di pelle è senza dubbio importante sia per ragioni estetiche, ma anche – e soprattutto – perché gran parte della nostra salute passa attraverso l’integrità della barriera cutanea.

Per questo motivo, in ultima analisi ti consiglio di:

  • Richiedere un consulto dermatologico per valutare lo stato della pelle ed effettuare il controllo dei nei;
  • Esporti alla luce solare in maniera intelligente, utilizzando prodotti ad alto fattore di protezione;
  • Usare prodotti cosmetici e trattamenti con ingredienti validi.

Infine, mi sento di consigliarti la lettura dell’articolo su body positivity e body neutrality. Questo per ribadire l’importanza dell’accettazione del nostro corpo.

Pubblicità