Come guadagnare con Youtube (anche se parti da zero)

Youtube è un vero e proprio business in espansione nel quale sempre più persone sono spinte a fare soldi creando contenuti. La piattaforma è un ottimo ambiente su cui investire se stai pensando di crearti un’entrata e lavorare online.

Oltre al classico metodo delle visualizzazioni, ti mostrerò come monetizzare un video, sapere quanto paga Youtube e ti farò scoprire altri metodi alternativi per generare un reddito sulla piattaforma.

In questo articolo scoprirai non solo quanto si può guadagnare con Youtube ma anche gli quanto guadagnano i canali degli youtuber più famosi in Italia e a livello mondiale. Iniziamo!

Quanto si guadagna con Youtube

Senza fare troppi giri di parole o teoria campate per aria, vediamo ora nel concreto alcune casistiche. Quanto si può effettivamente guadagnare tramite Youtube?

Quanto si guadagna con 10.000 visualizzazioni su YouTube?

Il guadagno con 10.000 visualizzazioni su YouTube può variare notevolmente in base a diversi fattori, tra cui la geolocalizzazione del tuo pubblico, il tipo di annunci visualizzati nei tuoi video, il coinvolgimento dell’audience e altri fattori.

Tuttavia, posso darti una stima approssimativa basata su una media di guadagno. In media, puoi guadagnare da $0,50 a $10 per ogni 1.000 visualizzazioni, a seconda di vari fattori. Quindi, con 10.000 visualizzazioni, potresti guadagnare circa da $5 a $100.

Quanto si guadagna con 100.000 iscritti su YouTube?

Il guadagno con 100.000 iscritti su YouTube può variare notevolmente a seconda di diversi fattori, tra cui il tipo di contenuto, l’interazione del pubblico, la posizione geografica degli spettatori e altri.

Inoltre, YouTube paga principalmente in base ai ricavi pubblicitari generati dai tuoi video. Di seguito fornisco alcuni esempi pratici per darti un’idea approssimativa di quanto potresti guadagnare con 100.000 iscritti:

  1. Canale di intrattenimento: Supponiamo di avere un canale di intrattenimento che pubblica video divertenti o vlog. Con 100.000 iscritti, potresti guadagnare da $500 a $2.500 al mese, a seconda del coinvolgimento del pubblico e della qualità del tuo contenuto.
  2. Tutorial e istruzione: Se il tuo canale offre tutorial o contenuti educativi su argomenti popolari, potresti guadagnare di più. Con 100.000 iscritti, i tuoi guadagni mensili potrebbero variare da $1.000 a $5.000 o più, a seconda dell’argomento e della qualità del tuo contenuto.
  3. Recensioni di prodotti: Se il tuo canale si concentra su recensioni di prodotti, potresti avere opportunità di guadagno attraverso sponsorizzazioni da parte di aziende. In questo caso, i tuoi guadagni potrebbero variare notevolmente in base agli accordi di sponsorizzazione, ma potresti ottenere pagamenti significativi per video sponsorizzati.
  4. Canale di gioco: Se il tuo canale è dedicato al gaming, i guadagni possono variare notevolmente in base al numero di visualizzazioni e all’interazione del pubblico. Con 100.000 iscritti, potresti guadagnare da $500 a $5.000 o più al mese, a seconda del tipo di giochi e dell’engagement del pubblico.

È importante sottolineare che queste cifre sono stime approssimative e i risultati reali possono variare notevolmente.

Il piano per guadagnare 1.000 euro al mese

Ecco un piano d’azione più specifico su come potresti raggiungere un guadagno mensile di 1.000 euro su YouTube:

Fase 1: Sviluppa il tuo canale (dal 1° al 3° mese)

  1. Scegli una nicchia molto specifica: Decidi su quale argomento desideri focalizzarti, ad esempio “Cucina vegana per principianti” invece di “Cucina generale”.
  2. Ricerca approfondita delle parole chiave: Utilizza strumenti di ricerca delle parole chiave per trovare le parole chiave più cercate nella tua nicchia. Queste parole chiave saranno fondamentali per l’ottimizzazione dei video.
  3. Produzione di contenuti iniziale: Crea e pubblica almeno 10 video di alta qualità durante il primo mese. Assicurati che questi video rispondano alle domande comuni o ai problemi del tuo pubblico.
  4. Promozione iniziale: Condividi i tuoi video su piattaforme di social media e forum relativi alla tua nicchia. Chiedi agli amici e ai familiari di condividere i tuoi video.
  5. Impegno e risposta ai commenti: Rispondi prontamente ai commenti e interagisci con il tuo pubblico per creare una community impegnata.

Fase 2: Aumenta la visibilità (dal 4° mese al 6° mese)

  1. Produzione regolare di contenuti: Continua a pubblicare video regolarmente, almeno 2-3 video a settimana, per aumentare il tuo catalogo di contenuti.
  2. Collaborazioni: Cerca collaborazioni con altri creatori di contenuti nella tua nicchia per espandere la tua visibilità.
  3. Ottimizzazione SEO: Continua a ottimizzare i tuoi video con parole chiave pertinenti nei titoli, nelle descrizioni e nei tag. Studia anche i titoli dei video di successo nella tua nicchia per ottenere ispirazione.

Fase 3: Monetizzazione (dal 7° al 9° mese)

  1. Abilita la monetizzazione: Quando hai almeno 1.000 abbonati e 4.000 ore di visualizzazione totali nei 12 mesi precedenti, abilita la monetizzazione sul tuo canale.
  2. Sponsorizzazioni: Cerca sponsorizzazioni o collaborazioni con marchi nella tua nicchia per generare entrate aggiuntive.
  3. Vendita di merchandise: Se hai una community fedele, considera la vendita di prodotti come magliette, cappellini o altri articoli correlati al tuo canale.

Fase 4: Crescita costante (dal 10° mese in poi)

  1. Analizza e adatta: Continua a monitorare le metriche del tuo canale e adatta la tua strategia in base ai risultati. Concentrati su ciò che funziona meglio per il tuo pubblico.
  2. Espandi il tuo pubblico: Cerca di aumentare il numero di iscritti e di visualizzazioni costantemente. Concentrati su strategie di promozione e coinvolgimento del pubblico.
  3. Diversificazione delle entrate: Esplora altre fonti di guadagno come programmi di affiliazione, vendita di corsi online o creazione di contenuti premium.
  4. Pazienza e persistenza: Ricorda che il successo su YouTube richiede tempo. Continua a lavorare costantemente e migliorare il tuo canale nel tempo.

Questo piano è solo un esempio e i risultati possono variare notevolmente a seconda di molti fattori. È importante mantenere la dedizione, l’entusiasmo e l’attenzione costante per la qualità del tuo contenuto per avere successo su YouTube.

Quanto si guadagna con youtube, ecco gli stipendi degli youtuber più famosi

6 modi per guadagnare con Youtube

Ora conosci i requisiti e quanti soldi potresti fare su Youtube. È il momento di entrane nell’ambito pratico della guida con alcuni consigli. Ci sono diverse strategie e metodi a tua disposizione, molti dei quali implicano il semplice utilizzo della piattaforma senza ricorrere a strumenti esterni.

1) Entra nel programma partner

Il Programma partner di youtube permette ai content creator di video di accedere a delle funzionalità della piattaforma che ti aiuteranno a migliorare il tuo canale e i contenuti. Se deciderai di scriverti al programma potrai comunicare con il Team di assistenza ai creator, accedere al Copyright Match Tool e iniziare il processo di monetizzazione del tuo canale.

Tuttavia, per fare soldi su youtube dovrai dimostrare alla piattaforma di avere un canale meritevole che risponda a dei requisiti specifici che ti permettano di entrare nel programma e monetizzare i tuoi video tramite le inserzioni pubblicitarie:

  • Dovrai rispettare tutte le norme sulla monetizzazione di Youtube;
  • Vivere in un paese dove puoi accedere al programma partner (consulta la lista qui);
  • Devi avere più di 4.000 ore di visualizzazioni pubbliche negli ultimi 12 mesi;
  • Avere più di 1000 iscritti;
  • Devi collegare il tuo canale ad un account AdSense.

Una volta che avrai tutti i requisiti, la piattaforma avvierà un processo di revisione del tuo canale per assicurarsi che rispetti le norme. Per monetizzare i tuoi contenuti dovrai aspettare che youtube ti accetti nel programma.

2) Vendi i tuoi prodotti o servizi

Se hai un canale con una fanbase abbastanza ampia e fedele, potresti pensare di vendere dei prodotti collegati al tuo brand.

Per esempio, se hai un logo accattivante, potresti pensare di stamparlo su magliette, felpe, tazze o capellini. In questo modo, i tuoi fan che indosseranno il tuo merchandising, diventano portavoce passivi del tuo canale. Potresti pensare di aprire un negozio online su Shopify per rendere la vendita dei tuoi prodotti molto più semplice.

3) Finanzia il tuo canale con il crowdfunding

Se il denaro ostacola la tua crescita o la creazione dei contenuti potresti pensare di utilizzare il crowdfunding per aiutarti. Si tratta di una raccolta di fondi online effettuata da gruppi molto numerosi che condividono gli stessi interessi o che vogliono sostenere un’idea innovativa.

Ci sono quattro diverse tipologie di crowdfunding:

  • Donation based per le iniziative senza scopo di lucro;
  • Reward based che prevede una ricompensa non monetaria;
  • Lending based si basa sui mircoprestiti;
  • Equity based per il quale il finanziamento avviene sotto forma di capitale a rischio in cambio di quote di partecipazione della società.

Ci sono diversi siti che gli youtuber utilizzano per il crowdfunding come Kickstarter, Indiegogo e Crowdcube. Se decidi di aprire un progetto di crowdfunding devi stabilire un obiettivo finanziario raggiungibile.

4) Utilizza il fan funding

Il fan funding o finanziamento dei fan è un’alternativa al crowdfunding ed è un’altra fonte di guadagno. Con questo metodo puoi ottenere delle donazioni direttamente dal tuo pubblico.

Ti spiego il concetto alla base del fan funding: continuando a pubblicare contenuti interessanti e gratuiti, aumenterai la fedeltà dei tuoi fan che potrebbero scegliere di aiutarti economicamente con delle piccole donazioni.

Ci sono diverse opzioni per il fan funding:

  • La Superchat di Youtube permette ai fan di interagire con i creator utilizzando una chat dal vivo. I tuoi fan potranno acquistare dei messaggi Superchat per metterli in evidenza. Questi verranno evidenziati con un colore e rimarranno nel riquadro della chat per un periodo di tempo stabilito in base all’importo pagato;
  • Patreon è una piattaforma che permette agli utenti di iscriversi e pagare chi pubblica i contenuti. I visitatori del tuo profilo possono iscriversi pagando delle cifre ogni mese e ricevendo in cambio delle ricompense. Il patron ti permette di sviluppare un rapporto diretto con i tuoi fan e generare un entrata costante;
  • Tipeee è un’altra piattaforma che permette ai creator di ricevere del denaro sotto forma di mance dai fan. Gli utenti scoprono il tuo lavoro su Tipeee e decidono di aiutarti con tisp, ovvero mance singole o rincorrenti, per ogni mese o per il singolo contenuto.

5) Concedi i tuoi contenuti a terzi

Le partnership è un altro modo efficace di monetizzazione se vuoi fare soldi con i tuoi contenuti. Se crei un video di impatto, con molte visualizzazioni e like, puoi pensare di concedere la sua licenza in cambio di una ricompensa. Potresti essere contattato da siti web, altri autori di video oppure da programmi televisivi.

Prima di concedere i tuoi contenti a terzi devi prestare attenzione al copyright, argomento particolarmente rilevante nella community di youtube. Ricorda che solo chi crea il contenuto può scegliere se qualcun altro può utilizzare quel video.

La piattaforma offre moltissimi dettagli e strumenti per proteggere i tuoi contenuti come il Copyright Match Tool che riporta se i tuoi contenuti sono stati pubblicati da altri senza il tuo permesso.

6) Diventa un influencer e usa l’affiliate marketing

L’influencer marketing è un modo per guadagnare su youtube in continua crescita. Sempre più aziende decidono di investire nel social media marketing per pubblicizzare i loro prodotti. Se hai un canale ben costruito e con un seguito importante, puoi pensare di contattare e negoziare con alcune aziende.

Prima di tutto, devi stabilire la tua tariffa: in generale, si moltiplica il numero di visualizzazioni per una cifra che va dai 5 ai 15 centesimi. In media, un influencer di medio livello arriva a guadagnare tra i 200 e i 500 dollari per ogni video.

Se vuoi monetizzare con questo metodo devi però essere chiaro con i tuoi fan: dichiara sempre se il contenuto è sponsorizzato, non sponsorizzare prodotti in cui non credi, sii onesto sul motivo della sponsorizzazione e scegli brand e prodotti in linea con il tuo canale.

Esistono molte piattaforme dove puoi trovare delle aziende, aggiungere il tuo canale youtube per farti notare e condividere alcune informazioni su quello che fai:

  • Grapevine Village: per accedere al servizio devi avere almeno 1000 iscritti ma è uno dei marketplace per influencer più popolari;
  • YouTube Brand Connect: qui troverai una vasta gamma di brand con cui potrai collaborare. Devi avere almeno 5000 iscritti per accedere;
  • Channel Pages: è una delle piattaforme più attive e prolifere che ti permette di ricercare collaborazioni non solo con brand ma anche con altri youtuber;
  • Crowdtap: iscrivendoti a questa piattaforma puoi creare dei piccoli contenuti in cambio di pagamenti in denaro o ricompense.

In alternativa, puoi pensare di affidarti ad un programma di affiliazione online e guadagnare con le commissioni delle vendite effettuate sul tuo canale. Tra i programmi più popolari trovi:

  • Amazon: è quello più popolare. Le percentuali di guadagno non sono molto alte ma è veramente facile da utilizzare. Inoltre, visto l’autorevolezza del marchio, è facile guadagnare con youtube;
  • AliExpress: la piattaforma offre percentuali più altre rispetto a quella di Amazon ed il suo programma è un ottima fonte di guadagno per i creator di youtube.

Come monetizzare su YouTube

Dopo aver imparato alcuni metodi su come guadagnare su youtube, è arrivato il momento di darti alcuni suggerimenti su come monetizzare un video.

Per iniziare il processo di monetizzazione devi associare il tuo canale youtube ad un account AdSense autorizzato. Inoltre, non tutti i video che pubblichi sono adatti alla monetizzazione.

Infatti, è necessario che i tuoi contenuti soddisfino dei criteri e che il tuo profilo faccia parte del Programma partner di youtube. Di seguito, troverai tutti i modi per monetizzare un video su youtube.

1) Attiva gli annunci

Se il tuo video soddisfa le linee guida relative ai contenuti idonei per gli inserzionisti, puoi procedere con l’attivazione degli annunci. La procedura non implica che gli annunci appaiano su un video poiché il contenuti sarà prima sottoposto ad una procedura standard di revisione, che include anche persone fisiche.

Puoi scegliere di attivare gli annunci per i singoli video o più di uno:

  • Per attivare gli annunci su singoli video dovrai accedere a Youtube Studio. Da qui seleziona dal menù a sinistra “Contenuti“. Procedi cliccando su un video e selezionando “Monetizzazione” dal menù a sinistra. Scegli il tipo di annunci che vuoi pubblicare e clicca su “Salva“;
  • Per attivare gli annunci per più video dovrai seguire lo stesso procedimento sopra. Una volta scelto “Contenuti” nel menù a sinistra, seleziona la casella della miniatura del video a sinistra per ogni video per cui vuoi attivare la monetizzazione. Dal menù a discesa fai click su Modifica > Monetizzazione > On. Seleziona “Aggiorna video“. Il procedimento è concluso.

2) Attiva gli abbonamenti al canale

Per monetizzare con un video puoi attivare gli abbonamenti al canale. In questo modo i tuoi fan potranno pagare per accedere ad alcuni contenuti. Per attivare gli abbonamenti al canale segui gli step seguenti:

  1. Accedi al tuo Account Google;
  2. Recati sulla pagina “Abbonamenti“;
  3. Fai click su “Inizia” e segui le istruzioni sullo schermo.

3) Attiva lo scaffale del merchandising

La sezione del merchandising consente ai creator di promuovere i loro prodotti su youtube. Questa sezione viene visualizzata dai fan su alcune pagine di visualizzazione dei video. Ecco come fare per attivare lo scaffale del merchandising:

  1. Accedi a Youtube Studio;
  2. Dal menù a sinistra, seleziona “Monetizzazione” e clicca sulla scheda “Merchandising“;
  3. Segui le opzioni sullo schermo per ottenere il tuo ID Teespring Store e collegalo al tuo canale youtube.

4) Attiva Superchat

Come ho spiegato prima, uno dei modi per monetizzare un video su youtube e aumentare la fedeltà dei tuoi fan è usufruire del servizio di Superchat. Ecco come attivarlo:

  1. Accedi a Youtube Studio e seleziona “Monetizzazione” dal menù a sinistra;
  2. Nella parte superiore della dashboard principale, seleziona Chat dal vivo > Inizia;
  3. Procedi seguendo le istruzioni sullo schermo. A completamento del processo, troverai il messaggio “Superchat attivata“.

5) Attiva le entrate da YouTube Premium

Un’altra forma di introito per i creator di youtube sono le entrate da Youtube premium. Non devi fare nulla per attivarle. Se un utente abbonato a youtube premium guarda i tuoi contenuti allora riceverai una parte della tariffa.

Quanto guadagnano gli youtuber più famosi?

Il guadagno che deriva dai video caricati su youtube dipende anche dal paese in cui vivi. In questo paragrafo scoprirai quanto guadagnano gli youtuber più famosi in Italia e a livello mondiale. Di sicuro, noterai che i guadagni di uno youtuber famoso italiano sono minori rispetto a quelli di un collega dagli Stati Uniti.

Per questo motivo, molti youtuber italiani hanno sconfinato in altri settori: alcuni hanno collaborato con radio e tv, altri hanno scritto libri o aperto pop-up store in diverse città. A questo va aggiunto l’attività di influencer di molti youtuber e la partecipazione ad eventi.

In Italia, puoi guadagnare da €1500 fino a €20,000, per le star del web, per partecipare ad eventi e conferenze. In generale, i guadagni si aggirano intorno ai €5000/7000 che però, una buona parte, finisce nelle tasche dei manager e delle agenzie.

Nel mondo

Come ho detto nell’introduzione, il fatturato degli youtuber a livello mondiale sono molto più alti di quelli italiani. Forbes ha stillato una classifica degli youtuber più pagati:

  1. MrBeast (Jimmy Donaldson): $ 54 milioni;
  2. Jake Paul: $ 45 milioni;
  3. Markiplier: $ 38 milioni;
  4. Rhett and Link: $ 30 milioni;
  5. Unspeakable: $ 28,5 milioni;
  6. Nastya: $ 28 milioni;
  7. Ryan Kaji: $ 27 milioni;
  8. Dude Perfect: $ 20 milioni;
  9. Logan Paul: $ 18 milioni;
  10. Preston Arsement: $ 16 milioni;

In Italia

In Italia, alcuni youtuber arrivano a guadagnare 800.000 euro all’anno. A questi soldi, vanno tolti i costi delle agenzie a cui spesso youtuber e influencer si appoggiano.

Non ci sono italiani nella classifica degli youtuber più pagati ma i guadagni degli youtuber più amati sono comunque cifre da capogiro. Quelli che guadagnano di più si occupano del settore del gaming, unboxing, scherzi e make up.

Ecco alcuni degli youtuber più pagati in Italia:

  • Stefano Lepri, St3pny, che con quasi 1 milione di iscritti riesce a guadagnare 10.000€ al mese;
  • Lorenzo Ostuni, FaviJ, la star dei videogame con 6,5 milioni di iscritti. Il creato punta molto agli abbonamenti mensili. Fino ad oggi avrebbe guadagnato 3,5 milioni di euro;
  • Me contro Te, duo siciliano formato da Luì e Sofi che contano più di 6 milioni di iscritti. Nel 2018, il duo ha incassato 2,85 milioni di euro. Secondo le stime i Me contro Te guadagnano tra i 100mila e i 600mila euro al mese;
  • CiccioGamer89, gamer romano di 31 anni, guadagnerebbe mensilmente 15 mila euro. Il suo patrimonio netti sarebbe di quasi 3 milioni di euro;
  • Il gruppo TheShow, che si stima abbia guadagnato circa 900 mila euro. La loro popolarità gli ha portati a partecipare anche a Pechino Express.

Quando si inizia a monetizzare su YouTube?

Hai un canale youtube e vorresti imparare come guadagnare soldi sulla piattaforma ma non sai come fare? Devi sapere che servono dei requisiti specifici prima di iniziare a monetizzare su youtube. Non ti preoccupare, li esploreremo insieme in questo paragrafo.

Prima di tutto, dovrai entrare nel programma Partner di youtube (YPP) che permette ai creator la possibilità di accedere ad una serie di risorse e funzionalità di monetizzazione.

Inoltre, il YYP permette la condivisione delle entrate provenienti dagli annunci pubblicati sui tuoi contenuti. Oltre a ciò, gli youtuber che prendono parte al YYP potranno accedere ai team di assistenza agli youtuber della piattaforma e utilizzare il Copyright Match Tool.

I requisiti per monetizzare su Youtube

Per iscriverti al programma Partner di YouTube e guadagnare, il tuo canale dovrà rispettare i seguenti requisiti minimi di idoneità:

  • Rispettare tutte le norme di monetizzazione della piattaforma che potrai leggere sulla pagina ufficiale;
  • Vivere in un paese o in un’area geografica dove il YYP sia disponibile (puoi consultare le zone qui);
  • Non avere attivi avvertimenti di nessun genere relativi alle Norme della community. Quando ti iscrivi al YYP, il tuo canale sarà sottoposto ad una procedura di revisione per verificare che sia conforme alle linee guida. Inoltre, una volta iscritto, la piattaforma controllerà regolarmente i tuoi contenuti;
  • Avere più di 4000 ore di visualizzazione pubbliche negli ultimi 12 mesi;
  • Avere più di 1.000 iscritti;
  • Disporre di un account AdSense collegato al tuo canale in modo da ricevere i pagamenti.

Una volta che avrai presentato la domanda dovrai attendere l’esito della revisione. Se questa viene accettata potrai impostare le tue preferenze per gli annunci e attivare la monetizzazione per il guadagno. Se, avesse esito negativo, puoi presentarne una nuova 30 giorni dopo il rifiuto.

Autore
Giulia Busellato
Sono appassionata di viaggi, tecnologia, libri e radio. Ho collaborato con siti come L'Eco Vicentino, Notizie.it e Impulsemag.it. Il mio sogno nel cassetto è girare l'Europa in un camper domotico ed elettrico insieme al mio cane "Google".

Creato con il in Italia - Privacy Policy - Cookie Policy - Preferenze privacy