1. Smart Working

Come iniziare a lavorare nel digitale: consigli, ruoli più richiesti e guadagni

La rivoluzione informatica e la pandemia hanno cambiato radicalmente il mondo del lavoro, in particolare, quello del digital marketing. Costruire una carriera online e svolgere un lavoro legato ad internet è molto ambito soprattutto tra i più giovani. Oggigiorno, ci sono sempre più professionisti del settore e sempre più opportunità. Come si può lavorare nel digital marketing e quale percorso è meglio seguire? In questo articolo ti spiegherò cosa significa lavorare nel digitale, quali sono le professioni disponibili, quanto si guadagna, i pro e i contro di lavorare su internet.

Indice

Come iniziare a lavorare nel digitaleCosa significa lavorare nel digitale

Prima di scoprire quali sono i ruoli più ambiti ti spiegherò cosa significa lavorare nel digital marketing: i ruoli che ricadono all’interno di questa categoria si basano su competenze digitali ovvero una serie di abilità tecnologiche e di digital soft skills che vanno da essere capaci ad utilizzare un computer allo sviluppo di software per l’intelligenza artificiale fino alla gestione dei social media e della realizzazione dei contenuti digitali.

Questo ambito è in continua evoluzione ed è diventato un ottimo settore dinamico nel quale fare carriera anche se non è sempre facile. Lavorare nel digital marketing, quindi, può significare molte cose. In generale, lavorare nel digitale significa sviluppare una serie di skills che permettono di padroneggiare l’internet, conoscerne i meccanismi e i funzionamenti.

Per quanto riguarda i ruoli, c’è veramente una scelta ampia che esploreremo in parte in uno dei prossimi paragrafi. Anche le modalità di lavoro sono varie: puoi lavorare in smart working comodamente da casa, essere un freelance e fornire servizi molto verticali per vari clienti, lavorare per un agenzia oppure puoi trovare impiego in un brand o in un’azienda.

Professioni disponibili nel digitale: cosa richiede il mercato?

In questo paragrafo esploreremo alcune delle professioni disponibili e più richieste nel digital marketing. La maggior parte di queste figure sono relativamente nuove ma il loro potenziale e la loro domanda sono cresciuti moltissimo negli ultimi anni. Tra quelle più popolari nel mondo del digital marketing troviamo: E-Commerce Manager, Social Media Manager, SEO Specialist, Web Copywriter, Digital Marketing Manager, Digital Marketing Specialist, Data Analyst, Sviluppatore Web e Cyber Security Manager.

E-Commerce manager

A causa del boom del business online degli ultimi anni, la figura dell’E-Commerce Manager è una tra le più ricercate nell’ambito del digital marketing poiché si occupa della pianificazione e gestione delle strategie di vendita online. È una figura fondamentale per tutte quelle aziende che hanno un e-shop. Questo specialista cura ogni aspetto della transazione analizzando dati di mercato e realizzando il catalogo con il fine di far crescere il canale delle vendite online e di ottimizzare il livello di costumer satisfaction. Per svolgere questo compito bisogna saper anticipare i gusti e le tendenze, selezionare i prodotti e i servizi giusti e saperli promuovere. Oltre a questo, il manager di un e-commerce deve sapere monitorare i KPI di web analystics del sito e la concorrenza.

Per diventare un E-Commerce Manager bisogna avere competenze che spaziano dal marketing alla comunicazione ma anche una buona conoscenza dei mondi delle affiliazioni, della logistica, dei pagamenti e dei trasporti. Per quanto riguarda il tipo di formazione, una laurea in economia, marketing, digital marketing o ingegneria professionale sono dei titoli preferenziali. Ci sono però anche molti corsi professionali validi che puoi frequentare se vuoi fare questo lavoro.

Social Media Manager

Con lo sviluppo dei social sono aumentate le richieste per figure che sappiano gestire i canali delle aziende. Il social media manager si occupa di creare contenuti digitali mirati a fidelizzare e stimolare i consumatori per generare introiti. Le competenze di questa figura sono molteplici ed eterogenee come i suoi compiti. In generale, chi ricopre questa posizione si occupa di gestire il marketing e la pubblicità di un’azienda su vari social network.

Questa gestione include la pianificazione e la creazione di una strategia con obiettivi ben definiti per l’azienda, lo sviluppo del brand awareness e della reputazione online, la creazione dei contenuti, la gestione della community e la moderazione delle pagine, il saper coltivare i contatti, il supportare le vendite e generare traffico in entrata. Come puoi vedere, un Social Media Manager deve avere a disposizione sia la creatività ma anche la capacità di essere analitico e strategico.

SEO specialist

Questa figura si occupa di tutto ciò che riguarda l’ottimizzazione della struttura e dei contenuti di una property digitale in modo da far posizionare le pagine web tra i ranking più elevati dei motori di ricerca. In questo modo aumenta la visibilità e il traffico in un sito web. Lo specialista SEO è fondamentale per il successo di un progetto digitale e deve avere una serie di competenze trasversali varie: saper utilizzare strumenti di ricerca e analisi keyword, riconoscere i trend in crescita, analizzare i competitor, saper analizzare ed inserire a livello di codice gli attributi dei metatag e dei link, verificare i log dei web server, saper scrivere in modo ottimizzato, uso di strumenti ti specifici e una visione strategica.

Fino a pochi anni fa si poteva diventare SEO Specialist studiando autonomamente. Oggi esiste una vasta gamma di percorsi specifici, webinar e seminari sull’argomento oltre che a materiali come libri e blog.

Web Copywriter

Questa figura si occupa della redazione di landing page, blog e schede di prodotto per stimolare la reazione degli utenti e convertirli in possibili acquirenti. Chi si occupa di web copywriting deve saper comunicare efficacemente, padroneggiare alla perfezione la lingua in cui sta scrivendo ed essere molto creativo. Questa figura professionale deve scrivere testi rilevanti per la clientela dell’azienda e ottimizzarli in modo che questi si posizionino nelle prime pagine dei risultati del motore di ricerca.

Per svolgere questo ruolo all’interno di un azienda, non è sufficiente solo saper scrivere ma affiancare anche alcune competenze tecniche. Per questo motivo, si può studiare da autodidatta ma è importante specializzarsi e frequentare qualche corso.

Digital Marketing Manager

Questo professionista si occupa di tutte le attività legate al marketing digitale, tra le quali l’ottimizzazione della presenza online attraverso il coordinamento di tutte le attività della campagna di comunicazione. Tra i compiti, un manager di digital marketing deve analizzare i nuovi trend, stabilire il budget e verificare i risultati conseguiti nelle varie strategie di vendita che elabora. Se vuoi lavorare in questo ruolo devi sviluppare una serie di skill non solo legati al marketing ma anche nella comunicazione e nella produzione di contenuti per creare un continuo engagement online. I dati dimostrano che sempre più aziende stanno investendo su queste figure con l’obiettivo di raggiungere una digital audience più ampia.

Digital Marketing Specialist

Lo scopo del digital marketing specialist è quello di aumentare la reputazione del brand, promuovere i prodotti o i servizi e stimolare le prospettive di conversione. In particolare si occupa di progettare e gestire le attività di comunicazione, applicare tecniche SEO & SEM, monitorare le campagne di marketing, analizzare i dati, ottimizzare campagne e canali, analisi del traffico Web e gestire in modo integrato l’acquisizione degli utenti. L’obiettivo di questa figura professionale è quella di raggiungere un numero di utenti più numeroso possibile e trasformarli in possibili clienti. Per raggiungere questo obiettivo, questa figura professionale deve essere in grado di progettare una digital strategy e trasformarla in un piano di marketing.

Data Analyst

Il Data Analyst si occupa dell’analisi delle informazioni rilasciate dagli utenti durante la navigazione per pianificare le operazioni di digital marketing. Chi ricopre questo ruolo deve saper indirizzare il business aziendale partendo dalla gestione, lo studio e la codifica dei dati degli utenti. Questa figura è in possesso di competenze matematiche e statistiche perché deve esaminare le informazioni disponibili, semplificare le metriche e creare dei report per il team di management. Generalmente chi ricopre questa posizione ha una laurea in informatica, matematica e statistica, economia o ingegneria. Tra i principali compiti del Data Analyst troviamo: comprendere le tipologie di ricerche da svolgere in base a ciò che richiede l’azienda; selezionare i dati utili alla ricerca ed organizzarli per creare dei cluster; leggere i dati per trovare trend, modelli ricorrenti ed informazioni utili all’azienda; comunicare in maniera efficace i risultati agli altri team digitali dell’azienda.

Sviluppatore Web

Il programmatore si occupa della realizzazione di siti, piattaforme e applicazioni. In particolare, si occupa dello sviluppo della creazione del codice di programmazione necessario. Lo sviluppatore Web è quindi un esperto dei linguaggi di programmazione. Al momento, è una delle figure professionali più ricercate del lavoro nel digitale. Esistono due tipi di sviluppatore web: quello specialista nel front end e quello nel back end. Questo significa che ci sono web developer che sono specializzati nei linguaggi di programmazione ed altri che si occupano della gestione del database, del caricamento dei contenuti o della raccolta dati e che quindi si dedica di ciò che accade dietro le quinte. Per volgere questa professione, bisogna conoscere i linguaggi di programmazione e i protocolli di configurazione delle reti.

Cyber Security Manager

Una delle priorità di un azienda che opera nel settore digitale è la sicurezza degli archivi e delle reti che devono essere protetti da una serie di minacce come gli attacchi informatici. Questa figura monitora e progetta tutti i sistemi di difesa contro gli hacker. In generale, il Cyber Security Manager è quel profilo di riferimento all’interno di un’azienda che si occupa della sicurezza coprendo anche un ruolo tecnico, di consulenza e gestionale.

L’importanza del ruolo del Cyber Security Manager è ampiamente dimostrata anche dai salari che queste figure percepiscono: la retribuzione prevista si aggira intorno ai €50.000 che può cambiare a secondo dell’esperienza dell’individuo.

Come trovare lavoro nel digitale: 3 consigli pratici

Il campo del digital marketing è immenso e non sempre è un mare facile da navigare. Con il boom delle richieste per alcune figure, sale anche la competizione per le posizioni di maggiore rilievo. Prima di entrare nel merito delle competenze necessarie per lavorare in questo campo, ecco per te alcuni consigli su come trovare lavoro nel digitale.

  1. Tieniti sempre aggiornato e fai molta pratica. Il digital marketing è un settore in continua evoluzione. Le prassi e i nuovi strumenti di lavoro sono sempre in continuo aggiornamento. L’unico modo per stare al passo con i tempi è rimanere costantemente aggiornati sulle ultime teorie e i metodi: non smettere mai di leggere, ascoltare e consultare siti diversi. Si può lavorare nel digital marketing senza laurea ma è anche molto difficile il fai-da-te. Se sei alle prime armi ti consiglio di seguire un corso di formazione che è fondamentale per acquisire le competenze indispensabili per iniziare a lavorare in questo settore. Se sei un autodidatta, è importantissimo fare molta pratica, anche da solo. Puoi aiutarti anche con i moltissimi video disponibili su YouTube e altre piattaforme.
  2. Ottimizza la tua presenza online: se devi lavorare sul web allora dovrai essere reperibile facilmente online. Ormai, per alcune aziende, è prassi ricercare dei canditati su internet. Assicurati che i tuoi profili online siano coerenti e ben curati. Ricorda che il profilo pubblico sui social è il tuo biglietto da visita nel caso un recruiter stia cercando qualcuno con le tue stesse competenze da inserire in azienda o per iniziare una collaborazione. Metti in evidenza tutte le tue skills acquisite con il tempo, sia sul luogo di lavoro ma anche durante percorsi di formazione. È inoltre fondamentale fare networking e mostrarsi proattivi nella community del digital marketing. Usa i canali giusti per trovare lavoro: dovrai rimboccarti le maniche e metterti, per primo, alla ricerca di un impiego. Non aspettare che il lavoro venga a cercare te.
  3. Cerca di focalizzarti su un settore specifico: è vero che per lavorare nel digital marketing bisogna avere delle competenze in molti e diversi ma è essenziale conoscere le aree che mettono in risalto le tue capacità. In questo modo, potrai sfruttarle imboccare la strada migliore per la tua carriera.

Elenco competenze necessarie per lavorare nel digitale

Di seguito troverai le competenze necessarie se la tua missione è quella di fare carriera nel digital marketing:

  • Capacità di content marketing: il mondo digital si basa sulla creazione di contenuti accattivanti online per aumentare l’engagement. Saper creare dei contenuti performanti è uno degli skills più importanti;
  • Abilità di analizzare il web (web analytics): ogni campagna di digital marketing si basa sull’attenta analisi di dati raccolti online su social network, newsletter, siti web. Saper monitorare i propri utenti è un’altra competenza necessaria per sapersi muovere nel mondo del digital marketing;
  • Conoscere i social media: un digital marketer deve conoscere come utilizzare i social network in maniera efficiente e mirata. In particolare, è necessario essere a conoscenza dei meccanismi dell’advertising sui social;
  • Essere a conoscenza di strategie e logiche nel mobile marketing.

Quanto si guadagna lavorando nel digitale?

Arriviamo al dunque della questione: quanto si guadagna lavorando nel digitale? Dipende dal tipo di mansione, esperienza, settore e luogo di lavoro. In generale, i ruoli digital più pagati sono quelli manageriali come il Chief Technology Officer, Chief Innovation Officer, UX/UI Manager e i Digital Product Manager.

Lo stipendio dipende da diversi fattori, ma raccogliendo dati dalle ultime statistiche ecco di seguito alcuni degli stipendi medi nel digital marketing:

  • E-Commerce Manager: il salario mensile per questa professione varia dai €2000 e i €5000;
  • Social Media Manager: lo stipendio mensile destinato a questa figura oscilla tra i €1800 e €3000;
  • SEO Specialist: il salario medio annuale di questa figura parte dai €30.000 ma può arrivare anche a €80.000;
  • Web Copywriter: lo stipendio medio per questo profilo si aggira intorno ai €30.000 all’anno.
  • Digital Marketing Manager: un profilo con esperienza può guadagnare anche €60.000 all’anno. Lo stipendio dipende dal luogo di lavoro: grandi compagnie e multinazionali offrono retribuzioni più alte rispetto alle piccole e medie imprese;
  • Digital Marketing Specialist: Lo stipendio di un DMS va dai €25/30.000 all’anno per una figura junior a €65/75.000 per un senior;
  • Data Analyst: la retribuzione media mensile prevista per questa figura si aggira intorno ai €2000;
  • Sviluppatore Web: la media di stipendio mensile va dai €1500 per una figura junior a €3000 per un dipendente con più esperienza.

Pro e contro dei lavori nel digitale

Un vecchio detto dice che “non è tutto oro quello che luccica”. Come in ogni altro settore, lavorare nel digital marketing ha i suoi pro e contro. In questo paragrafo, te ne presenterò alcuni.

Pro

Uno dei primi vantaggi è dato dallo smart working ovvero la possibilità di poter lavorare da remoto senza dover recarsi tutti i giorni in ufficio. Questo consente a molti Digital Marketer di spostarsi e viaggiare (come fanno i digital nomad) oppure di rimanere in casa ed occuparsi della famiglia. Svolgere una professione nel digital marketing significa anche aver maggiore libertà per potere organizzare il proprio tempo e conciliare impegni privati e lavorativi.

Per alcuni, i continui cambiamenti di questo settore sono veri e propri stimoli. Se sei una persona che odia la monotonia ed è alla continua ricerca di imparare cose nuove, allora lavorare nel digital marketing potrebbe essere un’ottima scelta.

Contro

Uno degli svantaggi è la necessita per molti che scelgono di lavorare nel digital marketing di aprire la Partita IVA che comporta una serie di costi. Non sempre però è necessario mettersi in proprio. Sempre più aziende stanno cercando Digital Marketer fissi.

Lavorare nel digital marketing in modalità di freelance o in smart working non è una scelta adatta a tutti, soprattutto a chi piace lavorare in gruppo, fare team building e condividere idee faccia a faccia. Alcuni amano recarsi sul luogo del lavoro e adorano la vita d’ufficio perché rappresenta la possibilità di stringere amicizie e di consolidare rapporti tra colleghi.

Pubblicità