1. WhatsApp

Come lasciare archiviate le chat di WhatsApp

Dopo l’arrivo della riproduzione accelerata delle note vocali su WhatsApp, il team dell’app di messaggistica istantanea si prepara a introdurre un altro cambiamento. Con i prossimi aggiornamenti, infatti, verrà affinata l’opzione di ripristino delle chat archiviate su WhatsApp, ovvero il sistema di notifiche ad esse correlato. Nello specifico, si potranno lasciare archiviate le chat di WhatsApp.

D’ora in avanti, si avrà un maggior controllo sull’archiviazione delle chat di WhatsApp, perché sarà possibile selezionare un’apposita opzione per mantenere – o meno – le conversazioni archiviate quando arriveranno nuovi messaggi. Al momento in cui scrivo, la nuova esperienza delle chat archiviate è disponibile solo per i beta tester, ma è solo questione di tempo (poco, speriamo!) prima che chiunque possa usufruirne. In questa guida, ti spiego tutto quello che devi sapere sull’argomento.

Indice

A cosa servono le chat archiviate su WhatsApp

lasciare chat archiviate WhatsApp persone che chatta

Come probabilmente già sai, su WhatsApp è presente una funzione utilissima che permette di archiviare una chat individuale oppure di gruppo, in modo da non trovarla più sulla schermata principale ma senza aver bisogno di eliminarla. Si tratta di uno stratagemma molto comodo per organizzare al meglio le conversazioni, evitando che quelle vecchie ci siano “di intralcio”; tuttavia – se proprio vogliamo essere onesti – tante persone usano questa opzione principalmente per nascondere chat su WhatsApp, soprattutto quelle “segrete, rischiose”, che è meglio tenere lontane da occhi indiscreti, come quelli del proprio partner.

Allo stato attuale delle cose, archiviare le chat di WhatsApp non è un metodo sicuro al 100% quando si tratta di privacy. Infatti, ogni volta che si riceve un nuovo messaggio su una chat archiviata, quest’ultima viene estratta dall’archivio di WhatsApp e torna automaticamente nella schermata principale, insieme a tutte le altre conversazioni. Non solo: ogni volta che si riceve un messaggio, anche se la chat è archiviata, si viene avvisati con una notifica, proprio come avviene per qualsiasi altra conversazione “attiva”.

La funzione che verrà introdotta, invece, permetterà di lasciare archiviate le chat di WhatsApp e, al contempo, di non ricevere notifiche correlate.

Come cambiano le chat archiviate di WhatsApp

Mantenendo le chat archiviate su WhatsApp, eviterai di controllare in continuazione se una chat è stata estratta dall’archivio a tua insaputa. Peraltro, non avrai più la scocciatura di notifiche indesiderate. Tutto ciò, evitando di bloccare il contatto su WhatsApp.

In questo modo, potrai decidere di tenere una conversazione nascosta nell’archivio per un tempo indefinito, controllando i nuovi messaggi “manualmente”. Eh sì, perché quando verrà introdotta questa nuova opzione, per le conversazioni archiviate, non ci sarà modo di abilitare le notifiche nel centro di controllo. Queste chat saranno visibili soltanto accedendo all’archivio, dove saranno ordinate temporalmente.

Utilizzo dell’opzione “Mantieni le chat archiviate”

Di seguito, ti descrivo i passaggi da seguire per mantenere le chat archiviate su WhatsApp e non ricevere notifiche.

iOS e Android

opzione mantieni le chat archiviate WhatsApp

  1. Apri WhatsApp;
  2. Vai nelle Impostazioni;
  3. Seleziona la voce Chat;
  4. Scorri fino a trovare la sezione “Chat archiviate”;
  5. Attiva l’opzione “Mantieni le chat archiviate”.

Sia che tu usi un iPhone o uno smartphone con sistema operativo Android, ricordati che abilitando la funzione “Mantieni le chat archiviate” smetterai automaticamente di ricevere le notifiche per codesto tipo di conversazioni.

Viceversa, se disattiverai l’opzione “Mantieni le chat archiviate”, le notifiche riprenderanno ad arrivare regolarmente, mentre le chat archiviate saranno ripristinate all’arrivo o all’invio di nuovi messaggi.

Come capire quando arriva un nuovo messaggio

Come detto, per controllare l’arrivo di nuovi messaggi quando l’opzione “Mantieni le chat archiviate” è attiva, si dovrà accedere alla sezione “Archiviate” di WhatsApp. In essa, si troveranno le chat e i gruppi ordinati in base all’orario d’arrivo dell’ultimo messaggio, inviato o ricevuto.

Pubblicità