1. Instagram

Feed Instagram: analisi e funzionamento

Forse non lo sai, ma la schermata che ti appare davanti ogni volta che apri Instagram ha un nome ben preciso, ovvero feed. Il feed è simile – dal punto di vista concettuale – alla home di Facebook e alla timeline di Twitter, e non è altro che il luogo virtuale in cui puoi condividere i tuoi contenuti e visualizzare quelli degli altri, connettendoti e interagendo con gli utenti.

In questa guida ti spiego come funziona il feed di Instagram e un po’ di trucchetti per sfruttarlo al meglio in base alle tue esigenze.

Indice

Cos’è e cosa permette di fare

immagine instagram post sezione principale

Il feed è la pagina principale di Instagram, nonché quella che si apre in automatico ogni volta che viene avviata l’applicazione.

Dal punto di vista dei contenuti, il feed di Instagram ne ospita diverse tipologie: ci sono le stories, che compaiono nella parte superiore dello schermo e che si visualizzano facendo swipe a destra e sinistra; i post; i reels; gli IGTV, che vanno scorsi in senso verticale, dal basso verso l’alto (e viceversa) se si desidera tornare indietro.

Tuttavia, il feed non ha il solo compito di raccogliere i contenuti condivisi dagli altri utenti. A partire da questa schermata, infatti, è possibile fare molto altro, come:

  • Cercare un account, un hashtag o un luogo, facendo tap sul simbolo della lente di ingrandimento e poi scrivendo nella barra di ricerca;
  • Accedere ai propri messaggi privati, attraverso l’icona dell’aeroplano di carta;
  • Vedere le ultime notifiche ricevute, pigiando il cuoricino;
  • Andare sul proprio profilo, pigiando sulla miniatura della propria foto (in basso a destra);
  • Pubblicare i propri contenuti. Facendo tap sul + (a volte collocato in basso al centro e altre in alto a destra), è infatti possibile condividere un post, una storia, un reel o un video in diretta, che andranno a comparire sui feed altrui.

Come funziona

Forse sai già che i contenuti che compaiono sul tuo feed sono solo ed esclusivamente quelli delle persone – e di eventuali hashtag e luoghi – che segui. Accanto a questi, ci sono ovviamente anche quelli di carattere pubblicitario, sempre contraddistinti dalla dicitura “sponsorizzato”. Al di là di questi, però, è impossibile che sul tuo feed tu visualizzi post e stories di utenti che non segui, che invece si trovano nella sezione “Esplora”.

Chiarito questo aspetto, resta da comprendere in che modo Instagram determini l’ordine dei contenuti nel feed degli iscritti. A fare questo “sporco lavoro” è l’algoritmo del social network, che prende in considerazione tre aspetti distinti:

  • La probabilità che i contenuti ti interessino, in base al target in cui rientri e ai post e alle stories che generalmente apprezzi;
  • La data di condivisione dei post (e l’orario, nel caso delle stories);
  • Le interazioni precedenti con la persona che ha pubblicato un post o una storia. Le interazioni, in questo caso, possono essere di vario tipo: tanto per fare qualche esempio, potresti aver salvato un contenuto oppure averlo inviato a qualcun altro, oppure potresti aver lasciato un like o un commento.

Mettendo insieme tutti questi fattori, se ne deduce che Instagram vorrebbe che tu visualizzassi soprattutto contenuti recenti e di tuo interesse, postati da gente con cui hai già interagito in passato. Il funzionamento è quindi simile a quello dell’ordine delle visualizzazioni di Instagram oltre le 50.

Come si può modificare

Se l’algoritmo di Instagram “studia i nostri comportamenti” e ci mostra dei contenuti che li rispecchino, allora è possibile modificare il feed attraverso la modifica dei nostri stessi comportamenti.

So che quanto appena detto può sembrarti astruso, ma ti assicuro che è molto più facile a farsi che a dirsi! Ti faccio un esempio: se vuoi che il tuo feed sia concentrato prevalentemente sui viaggi, allora seguire e interagire soprattutto con gli account che trattano questo argomento farà sì che, pian piano, l’algoritmo capisca che ti interessa, e inizi a mostrartelo in modo predominante. Ovviamente, questo non vuol dire che smetterai di vedere qualsiasi altro contenuto, ma che quelli sui viaggi avranno la precedenza. Non è un procedimento immediato, ma con un po’ di pazienza potrai “educare” l’algoritmo e ottenere un feed di tuo gradimento.

Un’altra azione che puoi fare per modificare il tuo feed è silenziare i post di Instagram correlati agli account che non ti interessano. In questa maniera, farai sì che i contenuti pubblicati da codesti utenti non compaiano più sulla tua schermata principale, pur continuando a seguirli. Puoi fare lo stesso con le stories.

Pubblicità