1. WhatsApp

Come rientrare in un gruppo WhatsApp

Vorresti entrare nel gruppo WhatsApp dei tuoi amici dove scambiano immagini divertenti, notizie e si raccontano le loro giornate? Oppure vorresti rientrare in quel vecchio gruppo da cui sei uscito tempo fa o dal quale sei stato rimosso a tua insaputa? Se così fosse, hai fatto bene a domandarlo al web. Le tue ricerche erano giuste, dal momento che se sei arrivato in questo tutorial.

Sono felice di darti una buona notizia, puoi smettere di cercare, perché con questa guida ti aiuterò ad entrare o rientrare in un gruppo WhatsApp dal quale sei uscito o sei stato rimosso. Inoltre, ti darò dei consigli per evitare che in futuro tu possa rischiare di uscire o essere rimosso da un amministratore del gruppo.

Come rientrare in un gruppo WhatsApp

come rientrare in un gruppo WhatsApp

Prima di spiegarti come rientrare in un gruppo WhatsApp, lascia che ti dia qualche informazione su cosa sono i gruppi WhatsApp. Un gruppo WhatsApp è una chat composta da più di due utenti. Ogni gruppo ha le sue regole e, a volte, queste regole sono specifiche e scritte nel gruppo stesso, mentre in altri casi si tratta delle semplici regole della convivenza civile, basate su educazione e rispetto. Se vuoi evitare che qualcuno ti segnali ad un moderatore o amministratore del gruppo e che questi possano bannarti (bannare qualcuno significa metterlo al bando, escluderlo, rimuoverlo dal gruppo), è buona norma rispettare le regole del gruppo e trattare con educazione e rispetto gli altri utenti.

Detto questo, di seguito troverai alcuni metodi e consigli che potrai utilizzare per chiedere di essere invitato ad entrare o rientrare in un gruppo WhatsApp. Prendi in mano il tuo iPhone o smartphone Android, rimboccati le maniche e parti con la lettura delle procedure per capire come risolvere la faccenda.

Indice

Come funziona un gruppo WhatsApp

Un gruppo WhatsApp è una community di utenti che partecipano a una conversazione di gruppo. Tutti i membri del gruppo, chiamati partecipanti, possono inviare e leggere messaggi testuali e vocali, link, video e immagini. Inoltre, tutti gli utenti del gruppo possono vedere quei messaggi.

Tutti i partecipanti possono invitare altre persone nel gruppo, ma solo gli amministratori possono accettare i nuovi utenti. Gli amministratori sono degli utenti con poteri speciali, che hanno il compito appunto di amministrare e moderare il gruppo. Possono infatti approvare le richieste di ingresso ma anche, eventualmente, rimuovere alcuni messaggi ed utenti dal gruppo.

Quando un nuovo utente viene aggiunto al gruppo, il suo ruolo predefinito è quello di partecipante e solo il founder (il fondatore del gruppo) o un altro amministratore, può conferire ad un utente i privilegi di amministratore.

Il founder del gruppo è colui che lo ha fondato, in un certo senso il proprietario del gruppo. Il suo stato di founder non può essere modificato e i suoi privilegi di amministratore non possono essere revocati da nessun altro amministratore. Per altro, il creatore del gruppo non può essere rimosso da altri utenti. Può tuttavia scegliere volontariamente di uscire dal gruppo WA in qualsiasi momento, come chiunque altro. Una volta uscito, il founder perderà i suoi privilegi che potrà riacquisire solo in caso di rientro nel gruppo.

Questo significa che, se eri il founder del gruppo ed ora non ne fai più parte, probabilmente hai premuto per errore su “Abbandona gruppo” e ne sei uscito. Ma non preoccuparti, perché puoi rientrare nel gruppo in qualsiasi momento. Vediamo allora cosa puoi fare per entrare o rientrare in un gruppo WhatsApp.

Come farsi aggiungere a un gruppo WhatsApp

Non importa se eri il founder, un amministratore, un partecipante, o magari non eri mai stato membro di quel gruppo. I consigli che ti darò andranno bene in ogni caso.

Per entrare o rientrare in un gruppo WhatsApp, è necessario ricevere un invito diretto da un utente che è già membro del gruppo. In alternativa, bisogna essere in possesso di un link di invito, ma attenzione: i link di invito scadono dopo 72 ore dalla loro attivazione. Questo significa che avere un link di invito generato da più di 72 ore equivale a non averne. Prova comunque a trovare un link di invito al gruppo da qualche parte.

In entrambi i casi, una volta che ti hanno invitato nel gruppo o dopo che tu hai cliccato sul link, potresti essere ammesso direttamente nel gruppo oppure la tua “richiesta” dovrà essere approvata da un amministratore (a seconda della situazione).

Se infatti tutti gli utenti del gruppo possono invitare i propri amici e contatti nel gruppo WhatsApp, solo gli amministratori e il founder possono approvare il loro ingresso.

La cosa più semplice da fare per poter entrare in un gruppo WhatsApp, quindi, è quella di chiedere l’invito ad un tuo contatto che è già membro del gruppo. Se poi il tuo contatto è anche amministratore, allora il gioco è fatto.

Nel caso in cui tu non abbia mai fatto parte di quel gruppo, o sia uscito volontariamente o per errore, non dovrebbero esserci problemi per la tua ammissione. Se invece, eri un utente del gruppo ma sei stato rimosso da un amministratore, ti consiglio di chiedere ad uno degli amministratori il motivo della tua rimozione (tramite chat singola), così da sapere eventualmente quale regola hai infranto e non rischiare in futuro di essere rimosso nuovamente.

Come non farsi rimuovere dai gruppi WhatsApp

Ti anticipo che non esistono formule magiche per non essere rimossi da un gruppo, e a meno che tu non sia il founder, potresti essere rimosso da un amministratore in qualsiasi momento. Cosa puoi fare quindi per evitare di essere rimosso da un gruppo?

La prima cosa da fare è assicurarsi di aver preso visione di un eventuale regolamento del gruppo. Conoscendo le regole del gruppo, sarai sicuro di non infrangerle. Solitamente, le regole di un gruppo sono indicate nella descrizione dello stesso. Tuttavia, può capitare che non esista un vero e proprio regolamento. In questo caso, ti consiglio di rifarti alle più elementari regole di comportamento oppure di chiedere all’admin.

Ricorda sempre che gli utenti del gruppo sono persone, proprio come te. Cerca quindi di portare rispetto per tutti, di non essere scortese, volgare, offensivo o molesto. Insomma, cerca di essere un utente modello, amichevole e cordiale: un utente ben visto dalla comunità e dagli amministratori.

Se è un gruppo tematico in cui non ci sono molte persone che conosci, cerca di fare amicizia con gli altri utenti del gruppo, interagisci con loro rispondendo alle loro domande ed eventualmente salva le persone con cui interagisci maggiormente e gli amministratori tra i tuoi contatti. In questo modo, se malauguratamente dovessi ritrovarti fuori dal gruppo, avresti qualcuno a cui rivolgerti e a cui chiedere di essere riaggiunto.

Se ti comporterai bene, e non darai motivo agli amministratori di rimuoverti, questi non avranno motivo di compiere azioni di blocco nei tuoi confronti.

Ricordati che uscire da un gruppo è molto più semplice che rientrare in un gruppo WhatsApp. Cerca quindi di non premere mai sul pulsante “Abbandona gruppo”. Tale voce si trova nel menu in alto a destra contrassegnato dai tre puntini, all’interno della scheda “info gruppo”.

Potresti capitare lì per cercare una vecchia foto o il numero di un utente del gruppo, oppure, se sei amministratore, per bannare un utente. Stai quindi attento a non premere quel tasto.

Come farsi nominare amministratore del gruppo WhatsApp

Come ti dicevo, gli amministratori, a differenza dei partecipanti, hanno alcuni privilegi speciali che gli permettono di moderare il gruppo, cancellare messaggi altrui o rimuovere altri utenti dal gruppo se questi non sono in armonia con la comunità.

Diventare amministratore di un gruppo non è facile, perché significa riuscire a conquistare la fiducia del founder e la stima dell’intera comunità, ma questo non significa che sia impossibile.

Premetto che non esiste una ricetta efficace e infallibile per essere nominati amministratori di un gruppo WhatsApp, ma ti darò comunque alcune linee guida da seguire per aumentare le possibilità di ottenere questa “promozione” nel gruppo.

Anzitutto è importante, per non dire fondamentale, farsi notare dagli altri amministratori e dal founder, dimostrando di essere un utente valido, partecipe, attivo e disponibile.

Dimostra agli altri utenti del gruppo che tieni alla vitalità di quella community, cerca di mostrare agli altri amministratori il tuo impegno per mantenere viva la community, proponendo discussioni, domande, condividendo contenuti divertenti e interessanti e in linea con le regole del gruppo.

Cerca di essere un utente attivo e partecipe e cerca di mediare ad eventuali controversie tra altri utenti, come se già fossi un amministratore, anche se non lo sei ancora, e segnala agli amministratori eventuali comportamenti scorretti di altri utenti.

Mostrando impegno e passione, il founder e gli altri amministratori sapranno che sei una persona affidabile e responsabile, qualcuno su cui poter contare per mantenere vivo il gruppo. Potrebbero così decidere spontaneamente di nominarti amministratore. E se questo non dovesse accadere, potresti sempre chiedere agli altri amministratori se serve loro aiuto e proporti come collaboratore, chiedendo a loro o al founder di aggiungerti agli amministratori.

Se avrai dimostrato affidabilità e serietà attraverso il tuo comportamento, non vedo motivi per cui non dovrebbero accettare la tua richiesta.

Differenza tra amministratore e fondatore del gruppo WhatsApp

Prima di concludere questa guida su come rientrare in un gruppo WhatsApp, volevo esplicarti un’ultima differenza, ovvero quella tra amministratore e fondatore di un gruppo WhatsApp.

Come abbiamo visto, in un gruppo WhatsApp gli utenti sono divisi in due categorie: amministratori e partecipanti. Per essere più precisi, tutti gli utenti di un gruppo WhatsApp, eccetto il fondatore, sono partecipanti, ma il loro livello di partecipazione può portare il fondatore a concedere loro alcuni poteri e privilegi speciali, affinché possano aiutarlo a gestire e moderare il gruppo.

Tutti gli utenti di un gruppo, appena vengono aggiunti, sono partecipanti. Solo successivamente, il fondatore può modificare il loro rango e nominarli amministratori.

Gli amministratori hanno il potere di rimuovere messaggi sgraditi e moderare la chat. Essi possono bloccare temporaneamente un utente ed hanno il potere di approvare le richieste di ingresso nel gruppo e bannare utenti dal gruppo. Inoltre, essi possono nominare altri amministratori e possono rimuovere i privilegi di amministratore ad altri amministratori, fatta eccezione per il founder.

Il founder è il fondatore del gruppo ed è l’utente con i maggiori poteri, in quanto può fare tutto quello che può fare un normale amministratore, ma a differenza degli altri admin, il creatore del gruppo non può essere moderato, né può essere rimosso dal gruppo.

Pubblicità