1. TikTok

Bloccare TikTok: guida pratica

Sei un genitore preoccupato per i pericoli che possono nascondersi dietro le challenge di TikTok? Hai notato che i tuoi figli sembrano troppo presi da questo social e desideri limitare la loro permanenza sulla app? Ebbene, puoi farlo.

Forse è arrivato il momento di imparare a bloccare TikTok o, quantomeno, a gestire la privacy di un determinato account in maniera più stringente. Vediamo come fare.

Indice

Come bloccare TikTok su web

icona app TikTok su sfondo rosso bloccare TikTok e social pericolo

Come ti ho spiegato approfonditamente nell’articolo dedicato a come bloccare un sito web, sono molti i modi in cui si possono evitare i tentativi di phishing e i furti di identità o di dati personali.

I metodi elencati nel tutorial appena menzionato sono applicabili sui singoli dispositivi (PC, smartphone o tablet collegati ad internet); in alternativa potrai optare per un blocco generalizzato sulla rete locale, sfruttando le regole del firewall di rete o un proxy e aggiungendo, in questo caso, il dominio *.tiktok.com* alla blacklist (comprensivo degli asterischi nella maggior parte dei casi, in ogni caso fai un test per esserne certo).

Come potrai facilmente intendere, tali metodiche impediranno a tutti coloro che sono connessi alla tua rete domestica di accedere a TikTok, il che, a ben vedere, potrebbe scontentare figli o nipoti adolescenti, che vedrebbero castrata tutta la loro voglia di challenge e duetti. È anche vero però che essi potrebbero avvalersi di altre connessioni internet per accedere al social network (ad es., potrebbero attivare l’hotspot del telefono e collegarvi il PC, o usare l’app del social network con la rete 4G/5G). Quindi, ti suggerisco di proseguire la lettura per applicare – eventualmente – procedure più restrittive.

Applicare restrizioni sull’uso di TikTok

bloccare TikTok account passaggio privato

Probabilmente, la soluzione migliore per evitare musi lunghi e rimostranze da parte dei giovani utenti di TikTok è quella di gestire in modo più oculato la privacy del profilo. In che modo? Sostanzialmente sfruttando le funzionalità di TikTok, piuttosto efficaci se utilizzate “cum grano salis”.

Vediamole in sintesi:

  • Rendere privato l’account TikTok: in questo modo, solo gli utenti che approverai tu attivamente potranno seguire il profilo e visualizzare i contenuti pubblicati;
  • Sfruttare le restrizioni applicabili in merito alla sicurezza del profilo TikTok, ovvero:
    • Impedisci ai follower di scaricare i video pubblicati sull’account;
    • Scegli da chi ricevere messaggi diretti (amici che anche tu segui oppure nessuno);
    • Restringi i duetti, in modo da scegliere chi può utilizzare un video pubblicato sul tuo account per fare un duetto su TikTok (le opzioni disponibili sono “Follower”, “Amici” e “Solo io”);
    • Scegli chi potrà creare “Stitch” con i tuoi video;
    • Scegli chi potrà vedere i video che ti piacciono;
    • Scegli chi potrà commentare i tuoi video;
    • Attiva il filtraggio dei commenti (filtra spam e commenti offensivi oppure filtra parole chiave impostate da te);
    • Blocca selettivamente alcuni account non graditi.

Come vedi le opportunità per proteggere attivamente la navigazione su TikTok da parte di adolescenti e ragazzi non mancano.

Entrare nelle impostazioni di privacy di TikTok

  1. Apri l’app di TikTok sullo smartphone o sul tablet (iOS o Android);
  2. Accedi alla sezione “Me”;
  3. Tocca l’icona Impostazioni in alto a destra (quella recante i tre puntini posti in verticale, uno sotto l’altro);
  4. Tocca l’opzione “Privacy” e modifica a tuo piacimento le opzioni sopra riportate.

Ridurre il tempo di permanenza su TikTok

bloccare TikTok opzione gestione tempo

Per limitare il tempo di permanenza sul social, potresti usare la funzionalità “Controllo applicazione”, posta nella sezione “Contenuti e attività” delle impostazioni. In codesta sezione, potrai attivare la funzione denominata “Gestione del tempo”, che ti consentirà di impostare un tempo massimo di permanenza su TikTok.

Ecco i passaggi specifici:

  1. Apri l’app di TikTok sul tuo iPhone/iPad o smartphone/tablet Android;
  2. Segui la sequenza TikTok > Me > Impostazioni > Impostazioni e privacy;
  3. Continua seguendo il percorso Contenuti e Attività > Controllo applicazione;
  4. Scegli la voce “Gestione del tempo”;
  5. Tocca “Attiva Gestione del tempo”;
  6. Imposta un codice numerico per gestire tale funzione (e la Modalità limitata);
  7. Tocca “Avanti” e conferma il codice di accesso, dunque tocca ancora “Avanti”.

Il limite di tempo massimo di permanenza sull’app sarà di 60 minuti. Una volta trascorso questo periodo, sarà necessario inserire il codice di accesso per continuare a usare TikTok.

In alternativa a questa procedura, potresti affidarti alle utilities dedicate al benessere digitale, presenti su Google Play o App Store. Queste ti permetterebbero di ridurre i tempi di utilizzo dello smartphone o del tablet, nonché di ridurre l’impatto delle notifiche (che, spesso, distolgono l’attenzione).

Ridurre i contenuti inappropriati su TikTok

bloccare TikTok collegamento famigliare

Un altro snodo cardine per un utilizzo sicuro dell’app anche tra i più giovani, riguarda la possibilità di filtrare i contenuti inappropriati su TikTok.

A questo scopo, potrai attivare la Modalità Limitata seguendo il Impostazioni e privacy > Contenuti e attività > Controllo applicazione. Essa è studiata per limitare la comparsa dei contenuti che potrebbero non essere appropriati per gli spettatori.

Non solo, per gestire a tutto tondo il benessere e la sicurezza dei tuoi ragazzi, sull’app potrai avvalerti della funzionalità “Abbinamento Famigliare”, che ti permetterà di personalizzare le impostazioni di TikTok dei tuoi figli e di garantire loro un’esperienza più sicura. Una volta attivata tale funzione, potrai:

  • Impostare un limite sul tempo di permanenza nell’app;
  • Limitare i contenuti non adeguati;
  • Gestire le informazioni private e la sicurezza dell’account.

Per abilitare tale funzione, segui il percorso Me > Impostazioni > sezione Contenuti e Attività > Collegamento famigliare > Continua. A questo punto, dovrai indicare chi utilizza l’account in questione e, subito dopo, scansionare il codice QR univoco del tuo account di TikTok, per diventare amministratore della privacy dell’account “figlio”.

Altri consigli per proteggere la privacy

Volendo porre la questione su un piano più generale, ti consiglio sempre di supervisionare l’utilizzo di TikTok, soprattutto se chi lo usa appartiene alle fasce d’età più basse dell’utenza.

Sebbene infatti il team abbia posto come limite minimo d’età per l’apertura di un account TikTok i 13 anni, non è raro imbattersi in utenti che, poco più che bambini, imitano gli idoli del momento. L’uso consapevole dell’app e l’affiancamento da parte di un genitore non scontenteranno i ragazzi più giovani, che potranno continuare ad esprimere la loro creatività con balletti e canzoni in tutta sicurezza.

Pubblicità