1. Internet

Come cancellare una prenotazione su Booking

Conosci Booking.com? Questa è sicuramente una delle alternative più utilizzate, più o meno in tutto il mondo, per prenotare le vacanze o i soggiorni di qualsiasi tipo. Nell’ultima decade infatti, il settore delle prenotazioni online ha registrato un vero e proprio boom, che ha portato questo giro di affari a valere quasi 10 miliardi di Euro, una cifra di tutto rispetto. Cosa succede però se, una volta scelta la tua vacanza, ti rendi conto di dover cancellare la prenotazione su Booking?

Questa è infatti una probabilità tutt’altro che remota. Una semplice influenza o anche un impegno di lavoro, a volte, può costringerti a spostare le vacanze o un viaggio che aspettavi da tempo. Su questo argomento, spesso, gli utenti non sanno bene come muoversi e le informazioni che sono presenti in rete non sono poi così chiare. Proprio per questo motivo, oggi ho deciso di darti maggiori dettagli in merito a questa faccenda.

Indice

Come funzionano le prenotazioni su Booking

come cancellare una prenotazione su Booking

Prenotare un soggiorno presso un hotel o una struttura su Booking.com, è davvero un gioco da ragazzi, alla portata di tutti insomma. La cosa più importante da sapere, però, è come muoversi fra le varie opzioni che potresti incontrare durante questo processo. Sapere come funzionano le prenotazioni su Booking è infatti davvero utile e ti metterà al riparo da brutte sorprese.

Per prima cosa, devi sapere che, oltre agli hotel ed alle strutture ricettive professionali, su Booking sono presenti anche tantissimi appartamenti gestiti da privati. Questi, solitamente, sono indicati dalle diciture Residence, Appartamento o Casa vacanze.

come cancellare una prenotazione su Booking privati

Inoltre, nella parte sinistra della schermata selettiva, è possibile impostare una serie di filtri che ti aiuteranno a selezionare con ancora più precisione l’ambiente più adatto alle tue esigenze. Oltre a quello del budget, ormai abbastanza scontato, potrai selezionare l’alloggio per posizione, valutazione e tipo di pagamento accettato.

Inoltre, per completare il servizio, Booking ha anche inserito la prenotazione di voli, taxi e il noleggio auto. Si tratta di servizi accessori molto utili, soprattutto se le tue vacanze saranno in Paese straniero.

Senza pagamento anticipato

come cancellare una prenotazione su Booking pagamento in struttura

Una delle caratteristiche più interessanti di Booking, è quella di poter effettuare prenotazioni senza pagare. Mi spiego meglio: diverse strutture presenti sul noto portale di ricerca, danno la possibilità agli utenti di utilizzare il sito web solo per effettuare la prenotazione e di saldare il soggiorno solo una volta arrivati sul luogo di vacanza. Questa formula viene chiamata anche pagamento in struttura ed è un’opzione davvero comoda per chi non vuole anticipare il costo del soggiorno prima del suo effettivo svolgimento.

In questo caso, però, se dovrai annullare la prenotazione Booking, di solito non è previsto alcun rimborso. Durante la procedura di prenotazione, infatti, devi comunque registrare un metodo di pagamento, che verrà utilizzato solo come assicurazione per la struttura. Se ti presenterai all’appuntamento, non ci sarà nessun problema. Mentre se per qualsiasi motivo non potrai goderti la tua vacanza, dovrai pagare per intero il prezzo del soggiorno.

Assicurazione Booking

come cancellare una prenotazione su Booking assicurazione Allianz

Proprio per prevenire possibili problemi, sarebbe corretto sottoscrivere un’assicurazione per Booking.com. Purtroppo, almeno per adesso, non è possibile stipulare accordi di questo tipo direttamente con Booking ed è necessario passare per servizi esterni al portale. Per tua fortuna, le società di assicurazioni che si occupano di questo settore sono davvero tante e sempre pronte ad accontentare i possibili clienti.

Allianz, per esempio, è una delle società di assicurazioni che per prima ha fornito un servizio di copertura annullamento prenotazione. Per stipulare un’ipotetica polizza per un viaggio del valore di 1.000€, è necessario versare un premio assicurativo di 50,00€, una cifra tutto sommato più che accettabile.

In ogni caso, quando stipuli polizze di questo tipo, fai sempre attenzione a quali sono le clausole del documento. Nella maggior parte dei casi infatti, per poter avere un rimborso, è necessario presentare un certificato medico che attesti un infortunio o un’avvenuta malattia. In caso contrario, perderesti comunque il costo della prenotazione.

Senza carta di credito

come cancellare una prenotazione su Booking senza carta di credito

Il metodo di pagamento più utilizzato su Booking, è senza dubbio la carta di credito. Per un motivo o per un altro però, non tutti ne possiedono una. Ed anche tu, potresti aver deciso di utilizzare un metodo di pagamento alternativo in fase di prenotazione.

Per tua fortuna, per le prenotazioni con pagamento, è da un po’ di tempo possibile utilizzare PayPal su Booking.com. Questo metodo, ti dà la possibilità di saldare il viaggio direttamente con il tuo conto online o con la tua carta collegata al conto, in maniera semplice e veloce. Per selezionare le strutture che accettano PayPal, ti basterà selezionare nel menu di sinistra l’apposita opzione.

Se vuoi conoscere i metodi di pagamento accettati dalla struttura in fase di arrivo, una volta selezionato l’hotel o l’appartamento di tuo gradimento, ti basterà scorrere la pagina verso il basso, dove troverai la voce Carte di credito accettate presso questo hotel. Nella maggior parte dei casi, fra le soluzioni a tua disposizione, è disponibile anche il Bancomat.

Nel caso in cui tu abbia intenzione di eliminare una prenotazione Booking effettuata senza carta di credito, l’importante è che tu abbia acquistato con clausola Cancellazione gratuita e che tu disdica entro il periodo di tempo limite specificato dal sistema in fase di prenotazione.

In alternativa, nel caso di prenotazione non rimborsabile, dovrai rispettare il termine delle 24 ore. Prosegui la lettura per capire cosa significa.

Entro le 24 ore

Vuoi avere la certezza di non pagare una prenotazione Booking anche se non rimborsabile? Devi sapere che, anche se poco noto, questo tour operator virtuale applica una politica davvero interessante per i suoi clienti. Da qualche anno a questa parte, infatti, all’insaputa della maggior parte degli utenti, è stato introdotto il Cancellation Grace Period, che è stato confermato anche dagli stessi albergatori.

Questa sigla, che ai più dirà poco o niente, ha invece un grande impatto per chi prenota sul portale. In questo modo, infatti, anche per le prenotazioni Booking non rimborsabili, è possibile effettuare la cancellazione senza penale.

Il particolare di cui devi tenere conto, però, è che avrai 24 ore di tempo dal momento della prenotazione per effettuare questa procedura. In questo caso, quindi, cerca di essere il più preciso possibile, perché il timer di Booking.com inizierà a fare scorrere il giorno di tempo considerando anche i minuti e i secondi dell’orario di prenotazione.

Cosa devi fare? Basta che entri nel tuo account Booking, trovi la struttura da disdire, fai un click su di essa e poi usi l’opzione di eliminazione che ti viene messa a disposizione dal portale per rimuovere la prenotazione. Se avessi problemi nell’individuarla, procedi subito a contattare Booking.

Prenotazione Booking non rimborsabile

come cancellare una prenotazione su Booking non rimborsabile

Le prenotazioni Booking non rimborsabili sono un po’ lo spauracchio di tutti gli utenti che utilizzano il servizio. Passate infatti le 24 ore dalla prenotazione, se questa clausola è applicata alla struttura in cui vorrai soggiornare, sarà impossibile essere rimborsato.

L’unica scappatoia, se così si può chiamare, è quella di contattare direttamente l’albergatore e provare a spiegare le ragioni che hanno portato alla cancellazione della prenotazione. L’ultima parola infatti, almeno in questo caso, spetta a chi è titolare della struttura che avevi prenotato, che può far valere il suo diritto di essere pagato.

In questo caso, però, ti raccomando di non nutrire troppo speranze, perché la percentuale di strutture che si lasciano “impietosire” dalle motivazioni dei clienti e procedono al rimborso è davvero bassa. Ma come si suol dire: “Domandare è lecito, rispondere è cortesia”.

Prenotazione Booking di un cliente

Oltre che la piattaforma per i clienti, Booking.com mette a disposizione una soluzione di questo tipo anche per gli albergatori. Questo sistema si chiama Booking Extranet e permette di gestire agevolmente le prenotazioni direttamente dal PC o dallo smartphone.

In alcuni casi, risulta quindi possibile cancellare la prenotazione Booking di un cliente tramite Extranet, ma a delle condizioni ben precise:

  • L’ospite deve richiedere di cancellare la prenotazione Booking direttamente alla struttura ricettiva;
  • L’utente che ha effettuato la prenotazione non si presenta il giorno del check-in;
  • La carta di credito utilizzata per il pagamento risulta essere non valida;
  • Il deposito cauzionale o il pagamento anticipato non vengono ricevuti nei tempi previsti.

In alcuni casi eccezionali, è possibile annullare la prenotazione del cliente anche per situazioni di overbooking. In questo caso, però, è necessario chiamare l’assistenza di Booking.com per informarsi sulle procedure da seguire. Un po’ come quando si devono togliere le recensioni di TripAdvisor.

In ogni caso, se sei proprietario di una struttura ricettiva e vuoi annullare la prenotazione di un cliente tramite Extranet, ricordati che non puoi agire di tua spontanea volontà. Facendo ciò, potresti andare incontro a delle penali o addirittura essere escluso dal circuito Booking.com. Dovresti invece segnalare l’accaduto a Booking tramite extranet o tramite l’app Pulse.

Se hai la necessità di ricevere ulteriori chiarimenti, ti consiglio di dare un’occhiata alla pagina di assistenza dedicata. Qui, infatti, troverai tutti i possibili scenari in cui potresti imbatterti, comprese le procedure da seguire per cancellare la prenotazione Booking di un cliente tramite Extranet, che sono specificate in questa FAQ.

Pubblicità